IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Borghetto lo spettacolo di Mauro Pirovano e i Liguriani

Borghetto. Arriva a Borghetto lo spettacolo ironico e brillante che celebra l’Unità d’Italia, in cartellone nell’edizione 2011 di “Insieme in Liguria”, programma regionale sullo spettacolo, che punta alla valorizzazione del territorio attraverso proposte culturali di qualità.

L’evento si terrà presso Palazzo E. Pietracaprinaalle 21 giovedì 29 dicembre.

Lo spettacolo, testo e regia di Giancarlo Ragni, vede protagonista Mauro Pirovano, genovese, fondatore dei Broncoviz insieme a Maurizio Crozza e Carla Signoris, accompagnato dal gruppo musicale “I Liguriani”.

In attesa di imbarcarsi per l’America, dove spera di trovare quella fortuna che non ha mai avuto nell’Italia da poco diventata nazione, Mauro attacca discorso con un gruppo di musicisti, ai quali inizia a raccontare le sue avventure (vere o inventate) di garibaldino reclutato per caso da Nino Bixio. Pur con il dubbio di trovarsi di fronte ad un simpatico bugiardo, i musicisti sono divertiti dal modo surreale con cui Mauro racconta le sue imprese e iniziano ad accompagnare le sue parole con i loro strumenti. Nasce così un concerto di parole e di musica che ora evoca un Generale privato (tra le donne e gli ozi di Caprera), ora ricostruisce a modo suo il viaggio del Mille, ora – diventato ormai irrefrenabile – indugia di fantasia sulle liti di Garibaldi con Cavour e con il Re o anche sugli scatti d’insofferenza del Generale per il suo ruolo di deputato. E questo concerto avrà fine solo quando viene il momento dell’imbarco sul vapore che li porterà tutti al di là dell’Atlantico.

“Chiudiamo l’anno dedicato alle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia con uno spettacolo ironico e brillante, interpretato da Mauro Pirovano, attore originale che sa coniugare comicità e dialetto, accompagnato dalla musica dei Liguriani, in un connubio piacevole e divertente” riferisce l’assessore alla cultura, Roberto Moreno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.