IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scajola (Pdl): “Burlando e il Pd mi devono spiegare perché in altre Regioni la sanità non ha i nostri problemi”

Regione. “Durante le ultime elezioni regionali, il Pd e Claudio Burlando avevano sostenuto che i conti della sanità ligure erano a posto. Purtroppo dobbiamo prendere atto che, invece, erano già in rosso e il buco, in questi anni di governo di centrosinistra, si è sempre più allargato”. A dirlo è il consigliere regionale del Pdl, Marco Scajola che sottolinea: “si parla tanto dei tagli del Governo ma mi devono spiegare Burlando e il Pd perché in altre Regioni d’Italia la sanità non ha i nostri problemi”.

“La sanità – conclude Scajola – non deve essere gestita in modo politico, favorendo i territori amici, ma con senso di responsabilità, studiando soluzioni concrete per risolvere i problemi della gente, come ad esempio stanno facendo in Piemonte e Lombardia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. folgore
    Scritto da folgore

    @Resist, concordo sul clientelismo sulla scandalosa faccenda della Minetti e del S Raffaele, ma resta il fatto che la Lombardia volente o nolente è una delle pochissime regioni in attivo, mentre Liguria Lazio Sicilia Campania e Calabria sono regioni in ampio debito!Si può dire che siamo l’avamposto del sud al nord!Vogliamo parlare del fattoc he prima vengono duplicate le strutture salvo poi volerle tagliare?Del fatto che l’Asl autorizzi viaggi tramite PA pagati dal contribuente spesso senza che ve ne sia motivo?Vogliamo parlare delle persone residenti fuori regione che vengono qui ad usufruire delle prestazioni rimanendo a carico della nostra regione?Dei macchinari per la TAC nuovi e sottoutilizzati, salvo poi avere liste di attesa di circa 2 anni?C’e gente che per un’ecografia a S. Corona si è vista rispondere tra 11 mesi!
    @mammacritica, alla tua solita polemica sulle centrali ecc aggiungi il fatto che la chemio si fa per tumori ai polmoni e alla gola e che la PRINCIPALE causa di ciò è IL FUMO attivo e passivo!
    Mai che vedo una battaglia seria e accorata su questo tema, mi piacerebbe vedere tanto ardore quanto ne hai/avete contro la centrale di Vado anche contro le Marlboro, ma dubito che accadrà!

  2. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    L’istruzione e la sanita’ sono malamente attribuite ….
    Ma forse il problema e’ mal posto
    Mi si spiega a che servono le Regioni cui si fanno pervenire quattrini in abbondanza (cosi’ dai che ci costruiamo un grattacielo … anzi due)
    .
    Bisogna fare dei passi indietro …. tutto il legiferare degli ultimi trent’anni non sarebbe male buttarlo via.

  3. Scritto da Resist

    Sanità in Lombardia???
    Formigoni a forza di convenzioni stà privatizzando tutta la sanità lombarda…poi vediamo cosa succede al S.Raffaele con un prete molto evangelico che gira sull’aereo personale e fa entrare una sua dipedente(Minetti, amica del suo grande amico) nel Consiglio Regionale.

  4. Scritto da mamma critica

    ti sei fatto dare dall’ ASL le percentuali dei malati di cancro della liguria?

    a noi ambientalisti (estremisti???) non le danno, ma magari a te si’

    percentuali altissime, sopra la media nazionale
    ci sarebbe anche da chiedersi il perche’

    e ogni chemio costa 7-800 euro
    e c’e’ chi ne fa una alla settimana

    prevenire (parlo soprattuto da danni da inquinamento ambientale) sarebbe meglio che curare, ma con tutta la vostra scienza e i vostri vergognosi stipendi – HO SCRITTO VERGOGNOSI – NON CI SIETE ANCORA ARRIVATI

    siete davvero senza scrupoli

    perche’ non iniziamo a tagliare lo stipendio di neirotti? non ci ha ancora pensato nessuno?

    non mi pare una cattiva idea, tanto con quello che ha guadagnato finora non trema

    altra cosuccia: perche’ a vado quiliano velleggia abbiamo picchi di benzene quadruplo dei limiti di legge?
    e ozono a volte altissimo???

    qualcuno per favore ci risponde?

    la notte non e’ certo il traffico

    e il riscaldamento non funziona ancora

    quindi

    chi ci risponde, per favore, dai genii da centinaia di migliaia di euro l’anno di stipendio????
    sappiamo che sono sostanze estremamente pericolose e cancerogene

    ciao

  5. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    ..a volte ritornano…
    uno si limiterebbe a dire che la sanità è così ma a sua insaputa, un altro invece vorrebbe acclarare…
    mah