IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, nuovo complesso a destinazione produttiva nelle aree dell’ex Parco Doria foto

Savona. Prosegue l’insediamento delle imprese nelle aree dell’ex parco ferroviario A. Doria, ubicate a Savona in fregio a via Stalingrado e dismesse ormai da anni dal gruppo Ferrovie dello Stato, dove I.P.S. S.c.p.A., l’Agenzia per lo Sviluppo del Savonese, sta realizzando un complesso a destinazione produttiva.

“Nel complesso produttivo, che è parte della riqualificazione di una vasta zona comprendente anche l’area Ex-Metalmetron ed il soprastante quartiere di Piazzale Moroni – ricorda il presidente di IPS, Carlo Ruggeri – risultano già perfezionati sette contratti definitivi con atto notarile e siglati otto contratti preliminari di vendita; ulteriori altri tre contratti saranno firmati a breve. Nella parte al piano terra del complesso, che è quella che risulta adeguata ad accogliere imprese di più grandi dimensioni, risultano allo stato attuale soltanto due lotti liberi da assegnare a nuove imprese, al primo piano sono ancora disponibili ulteriori lotti di diverse metrature.”

L’intervento, che si estende su una superficie totale di circa 40.000 mq e si sviluppa su 2 livelli di dimensione pari a circa 18.000 mq coperti, comprende inoltre una torre destinata ad attività direzionali di superficie pari a circa 2.800 mq dotata di una moderna facciata vetrata fotovoltaica da 40 kWp.

“Le imprese che a regime si insedieranno nel nuovo complesso – sottolinea Carlo Ruggeri- saranno circa una ventina e comprenderanno circa 300 occupati, con un incremento di 90 posti di lavoro, dimostrando, pur in una fase di grandi difficoltà economiche, un’evidente vitalità delle imprese locali, opportunamente sollecitate dall’attività dell’Agenzia per lo Sviluppo Savonese”.

Le aziende per le quali è previsto l’insediamento sono operanti in diversi settori quali logistica, servizi portuali, carrozzeria e servizi di revisione, serramentistica, edilizia, carpenteria, informatica, impiantistica e condizionamento, ristorazione, movimento terra, servizi ambientali.

Oltre ai volumi produttivi, l’intervento comprende anche due edifici commerciali di superficie rispettivamente pari a 250 mq e 210 mq, 24 box interrati destinati a mitigare il problema di mancanza di parcheggio che affligge il quartiere, uno spazio pubblico dotato di verde attrezzato e parcheggio, un edificio per lo sport di superficie pari a circa 800 mq e un nuovo passante viario alternativo che consentirà di spostare il traffico che attualmente congestiona Via Stalingrado anche al fine di una sua riqualificazione a strada di tipo urbano.

Il complesso produttivo e il soprastante centro direzionale saranno ultimati nel mese di novembre 2011, l’edificio per lo sport sarà completato entro il primo semestre del 2012, il nuovo passante viario è stato ultimato e collaudato e la sua cessione al Comune di Savona è prevista per il mese di novembre 2011, mentre la realizzazione delle restanti costruzioni ed urbanizzazioni sarà ultimata entro il secondo semestre del 2012.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.