IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, Fusco: “Entro fine anno proposta di legge per rilanciare il settore balneare”

Regione. Marylin Fusco, vicepresidente della Regione Liguria e titolare delle delega in materia di demanio marittimo ha annunciato al termine della giunta regionale che a breve verrà formalizzato un provvedimento ad hoc per aiutare il settore balneare in difficoltà.

“Il provvedimento – spiega una nota della Regione – punterà a semplificare, aggiornare e modificare quelle norme che creano difficoltà nella gestione delle spiagge libere attrezzate e degli stabilimenti balneari, nonché a favorire e ampliare l’offerta turistica”.

“La proposta di modifica legislativa e normativa sarà presentata entro la fine dell’anno e sarà sottoposta al confronto con i comuni e alle categorie degli operatori balneare” conclude la vicepresidente della Regione Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mamma critica

    marilyn
    basta che partano i cantieri per la maersk o il raddoppio del carbone e lo vedi dove va il rilancio del turismo in liguria

    nel gabinetto

    dopo bastara’ tirare lo sciacquone e fare tanti complimenti ai lungimiranti attori delle scelte oculate della nostra regione, tra i quali ti annovero a pieno titolo

    in primis ambiente, indissolubilmente attaccato al turismo
    all’estero sono preparati, non sono mica ingoiatutto come noi, cara!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    a respirare polveri sottili non ci va piu’ nessuno, vedi cosa e’ successo in veneto con tedeschi dopo che sono aumentate le ciminiere

    localita’ balneari andate deserte nel giro di decine di km dagli scarichi inquinanti
    e adesso chi paga i danni????????????????????????????

    chiedete agli amministratori di la’

    ciao

  2. IronMan
    Scritto da IronMan

    ACCIDENTI ! qui si palesa un conflitto d’interessi per @hitech ! ! da una parte l’ottima Marylin Fusco (detto da lui) e dall’altra gli odiati gestori balneari (sempre detto da lui) . . . E adesso cosa farai @hitech ? Fuoco amico contro l’Assessore Fusco, o chiuderai un occhio se la categoria dei balneari avrà qualche aiuto ? accidenti, questa (per te) non ci voleva . . chiedi un po’ a Quaini cosa devi rispondere . . .

  3. marty74
    Scritto da marty74

    C’è sicuramente da mettere a posto un bel pò di cose nel settore. Ma mettere all’asta le nostre spiagge che fanno gola all’Europa, non mi trova d’accordo per niente.

  4. il cavaliere
    Scritto da il cavaliere

    Alla Sig.ra Fusco consiglio prima di aiutare la “categoria” di fare bene i conti sulla loro effettiva crisi.
    Mi auguro da contribuente che non venga speso nemmeno un euro in aiuti a chi non ne ha veramente bisogno.
    Ricordo alla vicepresidente che ci sono altri in difficolta’ e non certo chi fa parte del settore turistico e soprattutto di quello balneare, che annovera in quasi totale maggioranza non di certo quelli che si possono definire dei poveri.
    Sarei stupito di una generale presa di posizione tanto da far fronte all’ evento tassativo (L’EUROPA DI CUI FACCIAMO PARTE CI HA AVVERTITO) del 2015 quando obbligatoriamente le spiagge andranno all’ asta, ma credo ancora alle favole e aspetto una bella manifestazione di protesta della categoria.