IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Morte del pompiere Ermano Fossati: indagine chiusa, pm chiede rinvio a giudizio per automobilista foto

Orco Feglino. Si è chiusa l’inchiesta sulla tragica morte del vigile del fuoco Ermano Fossati, che lo scorso fine dicembre perse la vita sul Colle del Melogno schiacciato dalla camionetta guidata da un collega, slittata a causa della lastra di ghiaccio sull’asfalto. Il pubblico ministero Giovanni Battista Ferro, sulla scorta delle analisi peritali e delle testimonianze raccolte, ha chiesto l’archiviazione per il conducente del mezzo dei pompieri che investì il caposquadra e per il responsabile del comando savonese che aveva competenza sul parco mezzi.

La posizione del terzo iscritto sul registro degli indagati, ossia il conducente della Fiat Panda che chiamò i soccorsi dopo essere rimasto in panne con l’auto in un tratto vietato alla circolazione, resta interna al quadro accusatorio. Il pm Ferro ha chiesto per l’uomo il rinvio a giudizio per omicidio colposo: con la sua condotta, infatti, avrebbe innescato l’incidente fatale che non sarebbe mai avvenuto se lo stesso automobilista non si fosse inoltrato su una stradata vietata e chiusa nel periodo invernale. Resta comunque ferma la certezza sulle particolari condizioni atmosferiche del giorno dell’incidente, con la presenza di una lastra ghiacciata in discesa che rendeva difficile il controllo di qualsiasi mezzo.

Ermano Fossati, 52 anni, era molto noto nel comprensorio finalese non solo per il suo servizio come pompiere, ma anche per il dinamismo nelle attività di Orco Feglino, suo paese di residenza. Era stato nominato nel ruolo dei vigili del fuoco il 22 marzo 1984 ed assegnato al comando provinciale di Imperia. Il primo gennaio 1995 aveva assunto la qualifica di capo squadra e dal primo agosto 1996 era stato assegnato al comando provinciale di Savona. Il primo gennaio 2006 aveva assunto la qualifica di capo squadra esperto. Quattro mesi dopo il fatale incidente sarebbe andato in pensione per raggiunti limiti di servizio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Come al solito hai strumentalizzato il mio post per biechi fini di auto-gratifica personale.

    CHE DIAVOLO C’ENTRA LA MIA OPINIONE CON IL CASO GIUDIZIARIO DEI GRANDI APPALTI: NIENTE. La mia opinione sulla potestà delle emergenze piuttosto che sul servizio della P.C. e dell’AIB non sono certo influenzate da questioni giudiziarie di Bortolaso!!!!
    E poi che diavolo c’entra l’opera dei volontari dell’assistenza con quedsto discorso: NIENTE. …Ah già era solo un pretesto per parlare nuovamente in prima persona…:-)
    ….. …. ….

  2. folgore
    Scritto da folgore

    @hi-tech leggo solo ora il tuo ultimo post e noto che l’acredine aumenta così come le banalità.Ora si è capito che ce l’hai con Bertolaso per le accuse di corruzione perchè amico del Berlusca ecc, io aspetto la sentenza definitiva e poi ne riparliamo, ma non si può avercela in toto con il personale della protezione civile.
    “è molto piu’ agevole governare 4 dilettanti che con la loro casacchetta fosforescente… sono contenti come delle pasque anche di andare a far la guardia ai ..ciclisti…:-)” posto il fatto che i DILETTANTI hanno in gestione tutto il reparto aereo dell’antincendo(ma naturlamente tu sapresti pilotare meglio), ti vorrei far notare che anche i PROFESSIONISTI VVFF FFOO Sanitari ecc assistono alle gare ciclistiche e di rally in caso non te ne fossi accorto.
    “la gestione delle emergenze è un altra cosa e richiede professionisti…senza gli euforismi, i protagonismi e le pagliacciate esistenti ” Ad oggi e mi riferisco alle emergenze sanitarie dal momento che ci sono 3 automediche e mezzo(S4 funziona solo 12 ore) per tutta la provincia di Savona il soccorso funziona salvo 1 caso SOLO con Volontari NON professionisti, eppure mi pare che non sia all’ordine del giorno la notizia di decine di morti per incompetenza dei soccorritori!La verità ribadisco è che quando fa comodo ben vengano i volontari che non costano nulla che non dicono mai di no(chi lo fa con il cuore) che lavorano anche sabato e domenica che si sporcano le mani volentieri(ribadisco per l’ennesima volta, Aquila, alluvione Varazze docent), una volta finita la loro utilità spariamoci a zero sopra tanto chissenefrega.Sarei curioso vi fosse uno sciopero di 7 giorni di TUTTO il volontariato ad ogni livello per vedere se P.C. & Co. sono così pagliacci e inutili come affermi tu!

  3. folgore
    Scritto da folgore

    @hi-tech, poi mi spieghi il “seppur collega di volontariato di Folgore”?
    Libri da aprire ce ne sono parecchi, io mi occupo di quelli che consoco nel soccorso sanitario, ma sappi che ce ne sarebbero molti anche nei corpi PROFESSIONISTI.
    Mi fa rabbia anche a me quando vedo i “rambo” che secondo me danneggiano solo il volontariato!
    Ma a parità di cose mi fa rabbia quando per spalare fango trasportare detriti, montare campi spegnere incendi boschivi anche con mezzi avanzati come canadair ecc montare case prefabbricate,pulire i detriti delle mareggiate, sgomberare neve e frane insomma fare IL LAVORO SPORCO nessuno ha da ridire sui volontari e sulla Protezione Civile anzi ben venga almeno gli altri non si sporcano le mani e vanno a fre le foto ufficiali puliti e lindi, poi quando si tratta di riconoscere i meriti si spara fango su quei volontari sfruttati fin al giorno prima!

  4. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Ho styra-quotato Mr Ivo perchè con molta chiarezza ha siontetizzato il nocciolo del porblema delle emergenze.
    Ovviamente, in molti casi la situazione è anche peggio. Visto l’andazzo (tentativi della P.C. spa) …e business degli appalti per la ricostruzione, è intuibile che poter governare un apparato il quale , invece di essere Istituzionale e dipendere dal Ministero dell’Interno come i VV.FF. è molto piu’ agevole governare 4 dilettanti che con la loro casacchetta fosforescente… sono contenti come delle pasque anche di andare a far la guardia ai ..ciclisti…:-)
    Ma la gestione delle emergenze è un altra cosa e richiede professionisti preparati e investiti da responsabilità istituzionali, senza gli euforismi, i protagonismi e le pagliacciate esistenti in …altri ambienti.
    Ma si sa… quando in Itaslia qualcosa funziona bene …occorre guartare tutto.
    Grazie di cuore ai VVFF e alla loro preziosa opera.
    Folgore@..mi riferivo ai casini successi nel gruppo PC di Pietra Ligure qualche anno fa per colpa di uno (mi raccontavano..) …:-)

  5. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Ha ragione IronMan, che seppure collega di< volontariato di Folgore dice che ci sarebbe un libro da aprire. Sono dasccordo con lui.
    Il lavoro che svolgono è tanto ma le cose das cambiare altrettante.
    Cinofilo, debbo osservare, mi sembra abbia avuto una reazione sproporzionata al contesto in cui ne io nè IronMan avevamo ancora affondato il fendente!…. Come mai tanta ira?…