IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Celle, fa apprezzamenti su una ragazza e scoppia il caos: 4 arresti per rissa

Celle L. Se le sono date di santa ragione fino a che alcuni abitanti della zona, preoccupati per quella violenta lite, non hanno allertato il 112. Il risultato di una furiosa litigata scoppiata stanotte, poco dopo le 4, fuori dal locale “Charly Max” di Celle Ligure, è stato così l’arresto di quattro persone per rissa. A finire in manette sono stati Anthony Bruzzone, 43 anni, di Varazze, Alexander Farruggio Roy, di 30, albisolese, Donato Introcaso, di 61, residente a Pallare, e Fabrizio Passetti, di 29, anch’esso di Varazze. Sembra che la discussione tra i quattro, che sono dovuti ricorrere tutti alle cure dei medici del pronto soccorso di Savona, sia nata per una ragazza.

Secondo quanto accertato dai carabinieri, sarebbe stato Passetti a fare una serie di “considerazioni” sulla ex fidanzata di Farruggio, musicista e cantante di karaoke, che aveva appena concluso una serata di lavoro nel locale di Celle. E’ bastato poco perché tra loro si accendesse la lite: non appena tra i due sono volate parole grosse e qualche spintone, forse complice anche qualche bicchiere di troppo, anche Bruzzone e Introcaso (che tra l’altro è anche lo zio della ragazza al centro della disputa) sono intervenuti in difesa dei rispettivi amici. Di lì a poco la discussione si è trasformata in una rissa vera e proprio: sono volati calci e pugni fino a che, vedendo i carabinieri arrivare, i quattro non hanno cercato di allontanarsi, Bruzzone e Passetti da una parte, Farruggio e Introcaso dall’altra.

I militari però li hanno bloccati tutti e, dopo una visita al pronto soccorso (Introcaso è stato dimesso con 25 giorni di prognosi, dieci per gli altri tre), li hanno accompagnati in caserma. I quattro, oggi, sono stati processati per direttissima: il giudice ha convalidato gli arresti ma li ha rimessi in libertà. Farruggio e Bruzzone dovranno però presentarsi quotidianamente in caserma. Il processo, vista la richiesta di “termini a difesa” dei difensori degli imputati, è stato invece rinviato al prossimo 17 ottobre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Bobby75

    Ha ragione Pirata, non è necessario alle 4 di notte stare in giro a far casino.

  2. Scritto da protesta

    La chiusura dei locali non c’entra niente con questa storia:Basterebbe che la gente facesse maggiormente attenzione agli affari propri e tralasciasse quelli degli altri.

  3. pirata
    Scritto da pirata

    Chiusura di sti locali, faciliterebbe il lavoro delle forze dell’ordine e lascerebbe riposare i cittadini onesti.