Benvenuto

Registrati - Accedi

Le notizie di ARCHIVIO
  • Segui i Feed di IVG.it
IVG.it
Articolo n° 188725 del 09/09/2011 - 18:42

Abolizione delle Province: Vaccarezza pronto a riconsegnare la fascia per protesta

Angelo Vaccarezza in fascia blu, giuramento

Provincia. Il presidente della Provincia, Angelo Vaccarezza, è pronto a riconsegnare la fascia di rappresentanza: lo farà insieme agli altri omologhi amministratori aderenti alla mobilitazione dell’Upi, che giovedì 15 settembre saranno a Montecitorio per la protesta contro la manovra che intende cancellare gli attuali enti intermedi sull’intero territorio nazionale. L’Unione delle Province d’Italia chiede chiarezza.

Regna, infatti, la confusione: il 12 agosto il governo aveva deciso per decreto di cancellare tutte le Province con meno di 300 mila abitanti, ossia 36 su 108, mentre l’8 settembre scorso lo stesso consiglio dei ministri ha optato per una scelta più radicale, cioè l’abolizione di tutte le Province tramite un disegno di legge costituzionale sui cui tempi di approvazione (quattro passaggi parlamentari, più quelli necessari per celebrare il referendum confermativo se non ci sarà la maggioranza dei due terzi) nessuno è in grado di fare previsioni.

Quello che si sa per certo è che il consiglio dei ministri ha dato il via libera all’abolizione delle Province, fatta eccezione per quelle autonome di Trento e Bolzano. Al loro posto le Regioni dovranno istituire “forme associative fra i Comuni”, quelle che il ministro Calderoli ha definito “province regionali”, cui dovranno andare tutte o alcune delle funzioni che oggi spettano agli attuali enti. Dopo il via libera del ddl costituzionale da parte del Parlamento, che si dovrà esprimere chiaramente con la maggioranza dei due terzi, la parola “Province” sara’ cancellata dalla Carta, posto che il lungo iter della doppia lettura da parte delle Camere sia completato in tempo utile entro la legislatura.

L’Upi ha chiamato alla mobilitazione  i presidenti di ogni Provincia, con appuntamento per il 15 settembre a Roma, presso la Sala del Garante, in piazza Montecitorio, tutti muniti di fascia di rappresentanza. Il titolare di Palazzo Nervi, Angelo Vaccarezza, ha aderito alla protesta, anche se per ora non si sbilancia in attesa di valutare, anche collegialmente, il documento scaturito dal Cdm.

Il ddl costituzionale che “disciplina il procedimento della soppressione della Provincia quale ente locale statale” (firmato da Berlusconi e dai ministri Bossi e Calderoli) riguarda tutte le regioni, comprese quelle a statuto speciale, ma non le Province di Trento e Bolzano. In sintesi, le funzioni e le competenze delle Province passeranno alle Regioni che provvederanno “a istituire forme di associazioni tra Comuni per il governo di aree vaste, nonché definirne gli organi, le funzioni e la legislazione elettorale”. E queste dovrebbero essere definite “aree metropolitane” o “mini Province”. Secondo il ministro Roberto Calderoli “le future Province regionali assomiglieranno alle attuali Province delle Regioni a statuto speciale, che già oggi hanno competenza esclusiva per l’ordinamento dei propri enti locali”.

15 commenti a “Abolizione delle Province: Vaccarezza pronto a riconsegnare la fascia per protesta”
folgore ha detto..
il 12 settembre 2011 alle 09:32

@Droppy,”Le provincie sono da cancellare e i comuni sono da accorpare” ricapitolando i comuni che si accorpano devo raggiungere poi almeno i 5000 abitanti, quindi se c’è un paese da 800m persone e quello vicino da 1000(quindi salvo), il primo non potrà accorparsi al secondo!Mettiamo il caso di Erli, Castelbianco, Bardineto, Murialdo, ecc, i primi due si troveranno sotto Albenga, gli altri sotto Toirano o Millesimo.Fin qui tutto bene immaginate però un anziano senza patente che deve andare in comune, la gestione dei servizi,le sagnalazioni sul territorio,la gestione delle manifestazioni come avverranno!Ci sarà Albenga che avrà tanti abitanti quanto una provincia e un territorio immenso da gestire, insomma diverrà un maxicomune dovrà assumere decine diimpiegati in più e la relativa amministrazione percepirà emolumenti molto maggiori rapportati al n° di cittadini!Pensi che sia sempre una bella idea?
E quando dovrai segnalare una buca, le strisce cancellate, un lampione malfunzionante, lo sgombero della neve sulle strade (finora responsabilità della provincia)dovrai correre fin in Regione a Genova dall’amico Burlando che manco sa dov’è Marassi pensa se gli dici Erli!
Ma smettiamola l’unico ente da cancellare sono le regioni!!!

0
hi-tech ha detto..
il 11 settembre 2011 alle 22:02

E quale sarà il nuovo corso politico del rag Vaccarezzea? Quale sarà la sua nuova collocazione dopo aver mostrato aperto e inspiegabile segno di dissenso dal diktrat del P.d.A.? Farà un saltino carpiato per scendere dal carrozzone prima che concluda la sua rovinosa corsa senza pilota giu da una fascia?
Dove approderà ? Dopo aver sostenuto una cosa che toponomasticamente non esiste come la padania andrà a bussare alla porta di un altra cosa che non esiste come il Terzo Polo?
Oppure entrerà a far parte della fronda di dissidenti ex moderati che stanno già tramando per un governo di transizione? Oppure …chissà si ritirerà per poi riapparire per cercar edi riprendere il posto di sindaco loanese (non vedo come …)
Insomma , come si riciclerà?
Un tempo lo apprezzavo e mi sembrava un altra persona. Ora, pur dovendo ammettere che stiamo parlando di una brava persona che nutre schiette passioni politiche al di sopra di ogni cosa, mi spiacerebbe davvero molto di vederlo nuovamente alla guida di un altra cosa pubblica. ZHo capito che l’ambizione e la determinazione non sono tutto per essere anche un buon amministratore. Purtroppo, dopo molti anni non posso che esprimere un giudizio negativo sulle sue performance politiche. Nonostante tutto.
Non credo che avrà difficoltà a ri-colloocarsi ma lo invito davvero fraternamente e senza astio a rivedere realmnte dal profondo il suo senso della politica e le reali motivazioni che lo inducono a continuare a far politica nonostante i modesti risultati conseguiti (non intendo quelli personali ma quelli pubblici , della GENTE).
Senza rancore.

0
1Antonio ha detto..
il 11 settembre 2011 alle 21:47

..belin! sembra quasi che tutte le province sono rappresentate da esponenti di destra….
se la provincia ha fatto poco, guardate i comuni guidati dai “sinistri”…..oltre che manifestare….
Alle ultime provinciali eravate contenti di avere “preso” tante province, quindi a casa anche i vostri…almeno lui consegna la fascia, i vostri si porteranno a casa la “cadrega” perchè come al solito siete attaccati….e non la mollate facilmente…

0
Nabuccodonosor ha detto..
il 11 settembre 2011 alle 14:45

ecco bravo… riconsegnala….
e speriamo che quella fascia non la indossi mai piu nessuno.

3
Paolomad ha detto..
il 11 settembre 2011 alle 14:37

Finalmente il presidente diced una cosa saggia. Bene, la riconsegni al più presto possibile e vada a lavorare …a proposito che lavoro faceva il Presidente prima di vivere di politica ????????

3
Scrivi un commento...
Per commentare questo articolo registrati o fai il login.