IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ceriale, presidio dei cittadini contro la prostituzione notturna

Ceriale. Da mercoledì 20 sino a domenica 24 luglio, nelle ore comprese dalle 22:00 alle 3:00 del mattino, il Comitato Cittadino di Controllo di Ceriale ha intenzione di presidiare la zona compresa nel tratto lungo l’Aurelia come azione preventiva di contrasto al fenomeno della prostituzione.

I membri del Comitato si muoveremo con lo scooter muniti di gavettoni, raudi magnum, vuvuzelas e quant’altro serva per far allontanare le “signorine” ed i “signorini” che si prostituiscono lungo la via Aurelia e le strade adiacenti: “Assistiamo ormai da troppi decenni a questo fenomeno sulle nostre strada ed ora persino nel cuore del nostro paese. Volontà è anche quella di fotografare le targhe delle macchine che si fermano nell’intento di caricarle. Porteremo i nostri striscioni e li posizioneremo esattamente uno all’altezza dei cancelli del Famila e l’altro adiacente l’abitazione del sindaco” si legge in una nota del Comitato a firma di Luigi Tenderini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Franco
    Scritto da Franco

    Che male fanno le prostitute maggiorenni e consenzienti ed i loro clienti sulle strade, se non compiono intralcio al traffico e/o atti osceni sotto la vista pubblica?
    Cari cittadini, vivete e lasciate vivere. Basta con questa assurda meretriciofobia.

  2. folgore
    Scritto da folgore

    Fin quando non si decideran a riaprire le case chiuse, regolarizzandole tenendole sotto controllo medico, sanitario e fiscale avremo sempre gli sfruttatori e queste povere disperate date in pasto alla criminalità organizzata!Cgissà come mai in questo campo non guardiamo come fanno negli altri paesi….mistero!

  3. mugugnolibero
    Scritto da mugugnolibero

    Secondo me andrà a finire a scapaccioni…