IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vado, crisi Riviera Basket: il Comune lavora ad una fondazione sportiva

Vado Ligure. E’ ancora un progetto nella sua fase embrionale e gli avvocati del Comune stanno valutando diverse ipotesi così come l’iter necessario. La conferma arriva dal sindaco di Vado Ligure Attilio Caviglia, per il quale la vicenda Drocchi non è certo passata inosservata e vuole così adottare una formula che possa salvaguardare il patrimonio sportivo vadese e le stesse società che da anni operano nel territorio. Una sorta di fondazione nella quale il Comune vadese avrebbe un ruolo centrale nella gestione dei fondi e delle risorse generate dall’indotto sportivo, con un controllo sullo status economico-finanziario. Il sindaco lo aveva già in parte accennato nel corso dell’ultimo Consiglio comunale e ora la strada è stata tracciata.

“Atto di partecipazione” è il termine giuridico con il quale l’amministrazione spera di trovare una soluzione alla crisi provocata dal crac del Riviera Basket Vado. Sei mesi per completare il passaggio, secondo i tempi prospettati dai legali. Per il Comune resta fondamentale poter dividere i bilanci dei settori giovanili da quelli delle prime squadre. Nessun commento diretto, invece, alla proposta e relativa campagna di azionariato popolare lanciata in questi giorni. Intanto, il primo cittadino vadese e la dirigenza del Riviera Basket torneranno ad incontrarsi all’inizio della settimana prossima, lunedì o martedì. Lo stesso Caviglia non ha affatto escluso che nella fondazione possa far parte la stessa prima squadra di basket. Rimane l’incombente scadenza del 30 giugno, per l’iscrizione ai prossimi campionati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.