IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vado, bimbo di 5 anni investito da moto: grave trauma cranico, trasportato in elicottero al Gaslini (foto) foto

Vado Ligure. Grave incidente, questo pomeriggio, intorno alle 15,20, a Vado Ligure, dove un bimbo di 5 anni, di nazionalità tedesca, sull’Aurelia, all’altezza pontile Enel, è stato investito da un motociclista. Il piccolo, in vacanza in Riviera con la famiglia (padre, madre e sorellina) nell’impatto con il mezzo a due ruote ha riportato un grave trauma cranico e i medici del 118, intervenuti con l’automedica, hanno infatti chiesto l’intervento dell’elicottero dei vigili del fuoco che ha trasportato il bambino all’ospedale Gaslini.

L’esatta dinamica dell’incidente è ora al vaglio degli agenti della Polizia Municipale di Vado, ma, secondo una prima ricostruzione, il centauro (un vadese, G.B.), fortunatamente, non avrebbe investito in pieno il piccolo che avrebbe urtato contro il bauletto mentre la moto, che viaggiava verso Savona, stava ormai sfilando. Resta da chiarire se la famiglia fosse sull’attraversamento pedonale o poco più avanti (ma pare che i quattro fossero sulle strisce). Una delle ipotesi è che il bambino sia sfuggito al controllo dei genitori o che comunque si sia “sporto” troppo verso la strada. Dettagli che saranno chiariti dagli agenti della Municipale vadese che intanto hanno già accertato che G.B. non stesse guidando sotto l’effetto di alcol.

La mamma del piccolo nel corso delle operazioni di soccorso ha anche avvertito un malore, ma il figlio, che ha riportato un taglio profondo all’arcata sopraccigliare destra con sospetta frattura cranica, non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto, oltre che l’automedica e i vigili, sono intervenuti anche la Croce Rossa di vado e una squadra dei vigili del fuoco, che ha coordinato le operazioni di atterraggio dell’elicottero nel piazzale di San Lorenzo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Belan
    Scritto da Belan

    Si , pero’ al di là delle striscie pedonali , in quel tratto di strada le moto\scooter viaggiano sempre in maniera indescrivibile.
    E’ quasi inutile il dissuasore di velocità subito dopo il ponte di Zinola.

    Ci vorrebbe un bel velox fisso!

  2. Scritto da giasone

    mi trovavo a vado ed ho assistito alle operarazioni di soccorso complimenti a tutti
    auguri per il bimbo