IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Urbanistica, ad Albenga si conclude progetto tra “Segno e Realtà”: presentazione con gli assessori Fusco e Paita

Più informazioni su

Albenga. La città di Albenga protagonista del Laboratorio di Progettazione Architettonica IVB per l’anno 2010-2011 del Dipartimento di Scienze per l’Architettura dell’Università degli Studi di Genova. Il progetto, ideato e promosso dal Prof. Arch. Carlo Alberto Cozzani, docente dell’Università di Genova, e curato sul territorio dal Presidente del Consiglio Comunale Massimiliano Nucera, è intitolato “Segno e Realtà – Vuoti (urbani) a rendere nel territorio di Albenga”, e ha visto collaborare facoltà e Amministrazione Comunale, sotto la supervisione della Regione Liguria.

Sono stati circa cinquanta gli studenti frequentanti l’ultimo anno della facoltà di Architettura che hanno partecipato all’iniziativa, tenutasi sul territorio ingauno con Palazzo Oddo come quartier generale. Sabato 25 Giugno alle ore 10.30, presso l’Auditorium San Carlo, alla presenza della Vice Presidente della Regione Liguria Marylin Fusco e dell’Assessore Regionale Raffaella Paita, saranno presentati al pubblico i gli elaborati firmati dai ragazzi, relativi alla riqualificazione e valorizzazione della Città, che saranno successivamente esposti al terzo piano di Palazzo Oddo.

I gruppi di lavoro, a seguito di sopraluoghi effettuati per entrare maggiormente in contatto con la realtà attuale della città ingauna, hanno fornito una serie di soluzioni che hanno come scopo principale quello di colmare le situazioni di “vuoto urbano”. La futura dismissione della stazione, le caserme Piave e Turinetto sono stati il punto di partenza di un percorso semestrale che si è concluso con il workshop svoltosi ad albenga, della durata di quattro giorni, durante il quale è stata allestita presso le sale di Palazzo Oddo l’esposizione dei progetti. Durante l’ evento verranno presentati gli otto progetti intitolati : Mesh-up, Like a snake, Le chemin du vert, Ricucire in movimento, Green stripe, Sutura marina, Albenga d’amare e Needlework.

“Il filo conduttore del corso era teso ad approfondire, sistematizzare conservazione, recupero e valorizzazione del territorio avvalendosi, per lo svolgimento di tali attività di studio e ricerca, del supporto tecnico”, spiega il Prof. Cozzani, “e divulgare la cultura della ad alto contenuto scientifico e delle specifiche esperienze, competenze e ricerche dell’Università degli Studi di Genova e in particolare del Dipartimento di Scienza per l’Architettura (DSA)”.

Il DSA svolge attività di ricerca scientifica nel settore della progettazione e della valutazione, alle diverse scale di intervento (architettonica, tecnologica, urbanistica-territoriale) correlate alle attività che si intendono sviluppare nel territorio scelto per le attività di studio. “Dal confronto con la Regione Liguria – Assessorato alle Infrastrutture”, prosegue il docente, “si è inteso procedere, avvalendosi degli studi e delle ricerche del Dipartimento, alla redazione del “Masterplan” relativo al recupero di due aree sottoutilizzate una collocata nella zona di dismissione della stazione ferroviaria e l’altra nell’ex caserma Turinetto”.

Il gruppo di ricerca del DSA ha provveduto alla definizione di uno studio finalizzato ad approfondire, sistematizzare e divulgare la cultura del recupero e valorizzazione delle porzioni di territorio individuate. Più specificatamente il corso ha sviluppato gli studi e l’elaborazione dei materiali tecnico scientifici, a livello urbanistico, paesaggistico, ambientale ed architettonico, finalizzati ad un riordino dell’attuale piano urbanistico della Città, ed in particolare modo al ridisegno del sistema urbano delle due aree dismesse , tale da consentire la definizione di un indirizzo pianificatorio che tenga conto di una serie di trasformazioni in atto dovute alla dismissione funzionale delle aree suddette ed alla realizzazione di nuove opere infrastrutturali viarie e ferroviarie.

Le attività di studio e di ricerca attraverso la partecipazione degli studenti del Laboratorio di Progettazione IVB 5° anno del Corso di Laurea Specialistica in Architettura della Facoltà di Genova, sono state condotte dal gruppo di lavoro del DSA e si sono concluse sotto forma di uno stage/workshop di progettazione urbana, al termine del quale i lavori prodotti verranno presentati ed esposti.

“Lo sviluppo del territorio attraverso un modello di sostenibilità ambientale è uno degli obiettivi di questo corso”, spiega Cozzani, “affinché non vadano disperse le risorse autoctone del territorio che ci ospita. Da qui la collaborazione con le Amministrazioni interessate ad iniziare un percorso di ricerca insieme agli studenti dell’Ateneo Genovese che possa sfociare nell’espressione di idee progettuali fresche e scevre da preconcetti”.

Gli studenti, divisi in gruppi, hanno lavorato per tutto il semestre, “leggendo” le caratteristiche ma soprattutto le necessità del territorio comunale di Albenga, predisponendo più idee progettuali per la trasformazione delle aree loro assegnate. “Tutti i progetti ‘ideali’ hanno la valenza di una visione incondizionata del territorio che ha condotto a scelte libere da quei limiti posti dai fattori che il più delle volte vincolano le scelte insediative nelle riconversioni o sviluppi territoriali”, conclude il prof. Carlo Alberto Cozzani dell’Università di Genova.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.