IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tomaso, la parola passa alla difesa: più di due ore per smontare l’accusa di omicidio

India. Due ore e un quarto tutte dedicate all’esposizione della tesi difensiva: gli avvocati di Tomaso Bruno ed Elisabetta Boncompagni hanno finalmente avuto la possibilità di iniziare a dare la propria versione dei fatti e, soprattutto, di sottolineare quelle che definiscono “gravi contraddizioni” rilevate nei racconti dei testimoni dell’accusa, agenti di polizia in primis.

Francesco Montis, il ragazzo che condivideva la camera d’albergo a Varanasi insieme a Tomasi e Elisabetta, non è stato ucciso dai suoi amici per non meglio precisati motivi passionali: il giovane è morto per cause naturali, dal momento che soffriva da trempo di gravi crisi respiratorie. Ne sono convinti i legali della difesa che avranno la possibilità di smontare un’accusa che farebbe acqua da tutte le parti anche nei prossimi giorni, a partire da domani quando è prevista una nuova udienza.

“Oggi, finalmente, la difesa ha potuto iniziare l’esposizione della tesi difensiva – dicono i genitori di Tomaso – L’udienza è iniziata al mattino alle ore 8:45, ora indiana, si è effettuato un breve break per il pranzo ed è ripresa alle ore 11 per terminare alla ore 12. L’argomento trattato oggi è stato l’incompletezza e l’inconsistenza delle indagini anche in termini giuridici. Sono state fatte rilevare al Giudice le prime contraddizioni emerse nei contro-interrogatori degli agenti di polizia che le hanno effettuate”

“Se verranno rispettate queste cadenze – continuano i genitori del ragazzo ingauno – la prima fase condotta dall’avvocato Mr DP Singh, coadiuvato da Mr.Vibhu Shankar e da altri avvocati dello studio legale locale, potrebbe concludersi entro la settimana prossima. Sarà poi la volta dell’avvocato di Delhi, Mr.Sunhail Dutt, che concluderà per la difesa, pensiamo entro la prima settimana di luglio. Oggi noi faremo rientro a Delhi, per poi proseguire il nostro viaggio alla volta dell’Italia domani”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.