IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tiro a volo, Bianca Revello medaglia di bronzo agli Europei di Fossa Universale

Villanova d’Albenga. La delegazione italiana che ha partecipato agli Europei di Fossa Universale di Maribor, in Slovenia, è rientrata in patria con il bagaglio pieno di ben 14 medaglie sulle 30 in palio. Di queste, ben 6 sono d’oro e valgono il titolo di campione europeo.

In gara si sono fronteggiati i rappresentanti di Slovacchia, Spagna, Repubblica Ceca, Gran Bretagna, Portogallo, Belgio, Francia, Austria, Slovenia e Italia.

Ottima prova per i tiratori liguri che ripagano la fiducia del commissario tecnico Vincenzo Cito, contribuendo non poco al complessivo successo della Fitav, affermandosi in campo internazionale.

Le soddisfazioni maggiori giungono dagli Juniores che, dimostrando l’efficienza e l’efficacia del settore giovanile attraverso la capillare organizzazione su tutto il territorio nazionale, hanno lasciato agli avversari ben poco. Nella gara individuale, podio interamente tricolore con Valerio Grazini di Viterbo (oro e titolo con 195 su 200), Renzo Baldinotti di Vinci ed Enrico Moraglia di San Remo. Per questi ultimi due risultato di 190 piattelli su 200 e assegnazione dell’argento al toscano e bronzo al ligure dopo un’ulteriore serie di spareggio. A squadre, Enrico Moraglia, unitamente ai fratelli Renzo e Roberto Baldinotti, conquista la medaglia d’argento dietro alla forte formazione della Francia, distanziati di un solo piattello (560 su 600 per i transalpini e 559/600 per gli azzurri); terzi i giovani della Gran Bretagna.

Per il comparto femminile, la brillante Bianca Revello di Villanova d’Albenga, che lo scorso anno aveva vinto il titolo, si deve accontentare della medaglia di bronzo, conquistata con uno spareggio con la connazionale Nadia Righetti, e si piazza alle spalle della slovacca Zuzana Stefecekova ed alla spagnola Vanesa Majuelo, rispettivamente oro e argento. Il risultato di “Bya” le consente comunque di aggiudicarsi la Coppa Europa e conquistare oro e titolo europeo a squadre unitamente ad Ester Iannotti ed a Righetti, davanti a Francia e Gran Bretagna.

Giorgio Ravera di Savona, in gara solo per l’individuale, ottiene un ottimo 11° posto nella categoria Veterani che ha visto l’affermazione del connazionale Lionello Masiero di Santa Maria di Sala e della nazionale italiana composta dallo stesso Masiero, da Giuseppe Loteta e Roberto Mazzei, davanti a Gran Bretagna e Portogallo.

Nelle rimanenti specialità, altre soddisfazioni con oro e bronzo individuale di Marco Vaccari di Novate Milanese e Roberto Nanni di Bellaria (argento per il britannico Winn) nonché oro a squadre dei predetti unitamente ad Aurelio Tezze, nella categoria Super Veterani. Infine, nella categoria Senior, argento e bronzo per Mario De Donato di Napoli e Alessandro Camisotti di Porto Viro (oro per il portoghese Barbas Pintao). Camisotti, unitamente a Giorgio M. Cacciapaglia di Nardò e Stefano Mariani di Subiate, ottiene la medaglia di bronzo a squadre nella medesima categoria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.