IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sosta a pagamento al San Paolo: ragazzo ricoverato, rimborso ticket negato

Più informazioni su

Savona. Il pagamento della sosta all’ospedale San Paolo fa fioccare le lamentele. Non solo per la sua natura coercitiva, ma anche per come viene applicata l’esazione. Ieri una coppia savonese ha accompagnato il giovane figlio al pronto soccorso, dove poi il ragazzo è stato ricoverato. I due genitori per questioni di principio, prima di lasciare la struttura ospedaliera, si sono informati sul rimborso del ticket per il posteggio.

Il personale li ha rassicurati sulla possibilità di un annullo del ticket, essendosi loro rivolti al pronto, comunque in caso di codice verde, giallo o rosso. I coniugi hanno lasciato le strisce blu con la loro auto e hanno pagato 1,80 euro di parcheggio. Ritornando, però, a Valloria per ottenere il rimborso, si sono sentiti rispondere picche. Perché il figlio era stato ricoverato (fra l’altro in codice rosso) e non risultava uscito con loro dal perimetro del noscomio.

Un’anomalia che ha sollecitato le proteste della coppia (perché far pagare se il ragazzo è diventato un degente? Pur sempre di emergenza si è trattato). Dalla scorsa settimana nell’area del San Paolo vige il sistema della sosta a pagamento (tranne che per i ciclomotori e le vetture dei dipendenti Asl), 24 ore su 24, per l’intera settimana. E nel caso di irregolarità ci sono addetti pronti a procedere con le sanzioni, assunti dall S.c.t., la società alassina che ha vinto la gara d’appalto per la gestione del park, già titolare dei sistemi che rendono onerosa la sosta al Santa Corona, al Santa Maria di Misericordia e al San Martino di Genova.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    La cosa che infastidisce di piu’ e’ ….. che qualcuno e’ esonerato dal pagamento.
    .
    Una ditta privata puo’ liberamente offrire il benefit del posto auto ai suoi dipendenti una pubblica non lo deve poter fare ….
    .
    Se si decide di avere un reddito dal terreno … paghino tutti (se restano piu’ di un tot di tempo gratuito)
    .
    Negli anni 70 lavorai per una ditta legata alla telefonia …. all’atto dell’assunzione mi venne presentato come vantaggio il telefono gratis …. dopo qualche anno questi vantaggi vennero tolti nelle aziende pubbliche ….. per quale motivo ora rientrano?
    .

  2. folgore
    Scritto da folgore

    Concordo con @Belan.
    @La Premessa tu che ne sai? il problema non è la quantità di denaro ma il principio secondo cui devo pagare per forza anche se mi reco in un luogo di cura!

  3. Belan
    Scritto da Belan

    @ La Premessa : e tu che ne sai??

  4. La Premessa
    Scritto da La Premessa

    Comunque siamo proprio come nelle commedie di Govi, tirchi come solo i liguri possono essere! Prima ancora di vedere come stava il figlio i genitori erano già a chiedere il rimborso per il parcheggio di 1.80…..

  5. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Tanto ormai l’assistenza data da quell’ospedale era caduta cosi’ in basso …..
    A parte i problemi di pronto soccorso piuttosto di entrarvi nuovamente mi faccio 400 km e vado a Milano che nel frattempo ha recuperato …..
    .
    Non e’ questione di 1.80 euro …. tra telepass e benzina mi costa decisamente di piu’ …..
    .
    Non sarebbe il caso di chiedersi perche’ una struttura che solo cinque o sei anni fa’ era ottima ora e’ caduta cosi’ in basso?.
    .
    Boh.