IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sindaco 2.0, quando il primo cittadino riceve sul web

Più informazioni su

Sono quasi trascorsi tre anni dall’elezione di Barak Obama alla Casa Bianca, elezione che per la prima volta vide la politica puntare sulla rete per raggiungere quella larga fascia di elettorato sempre più distante dai media tradizionali: il presidente americano puntò talmente su Internet e sui social media che il primo discorso agli americani, una volta eletto, lo diramò tramite Youtube snobbando canali “classici” come la Cnn o Fox News.

A livello nazionale, le elezioni amministrative di Milano hanno forse visto il primo caso italiano di campagna elettorale giocata anche sul web che si è mostrato, se non determinante per la vittoria, certamente un mezzo importante per interagire con l’elettorato.

Non va dimenticato che la percentuale di case connesse in Italia, sebbene tra le più basse del mondo “evoluto”, è  in rapida crescita anche grazie alla possibilità di accedere ad Internet dal cellulare. Per questo abbiamo deciso di dare vita alla classifica dei “Sindaci savonesi 2.0”: ogni due settimane, infatti, aggiorneremo la classifica dei primi cittadini con più amici su Facebook, segnalando anche quali altri canali “sociali” utilizzano. Sappiamo bene che qualcuno storcerà il naso perché considera quello spazio virtuale come qualcosa di personale, ma siamo convinti che ciò che fa chi amministra un Comune  diventi interessante per i cittadini, uso di social network incluso. Ci scusiamo già in partenza per errori o dimenticanze: eventuali segnalazioni possono essere inviate via mail a matteo@edinet.info.

Intanto, iniziamo la nostra analisi  guardando alle prime posizioni di questa speciale classifica con Fulvio Briano, sindaco di Cairo Montenotte, che occupa il terzo posto con 1152 amici, preceduto da Franco Orsi (Albisola Superiore) con 1565, entrambi, però, nettamente staccati da Rosy Guarnieri che con i suoi 2927 amici virtuali guarda tutti dall’alto in basso. La classifica si chiude con Enrico Lanfranco, sindaco di Magliolo (73 amici), Giovanni Delfino, che guida la città di Varazze (58) e Renato Zunino, sindaco di Celle Ligure (10).

Sono 30 su 69 i primi cittadini savonesi presenti sul social network più famoso, Facebook; solo due invece usano Twitter (Briano e Guarnieri), dato in media con quello nazionale che vede il 30% dei politici italiani avere un profilo “social”.

Ma è sull’utilizzo del mezzo che si può notare il diverso approccio alla rete. Senza dubbio i due più grandi utilizzatori sono proprio Guarnieri e Briano: il sindaco di Cairo è uno dei pochi ad aver scelto di usare una pagina pubblica e non la classica pagina personale ed è anche l’unico ad avere un blog costantemente aggiornato.

Altri sono presenti ma difficilmente “dicono qualcosa”, come Renato Zunino che dopo aver attivato una pagina pubblica non ha mai postato nulla sulla bacheca, oppure come Flaminio Richeri di Finale Ligure, Franco Orsi e Giovanni Delfino che non postano nulla dal lontano 2009. Da notare come tra i sindaci delle prime dieci localita’ in base alla popolazione residente solo Luigi De Vincenzi, primo cittadino pietrese, non sia su Facebook. “Preferisco i contatti diretti piuttosto che il ‘freddo’ internet – dice il sindaco pietrese – So che la tecnologia e il web, Facebook compreso, sono il futuro, ma io amo più i mezzi ‘classici'”.

La prossima settimana attiveremo anche la classifica degli amministratori 2.0 analizzando anche i componenti della Provincia di Savona e della Regione Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.