IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, venerdì inaugurano “Gli Ateliers degli Artisti” al Priamar foto

Savona. Venerdì 1 luglio alle ore 18, presso le cellette della Sibilla nel complesso monumentale del Priamar, si terrà l’apertura della 5° edizione de “Gli Ateliers degli Artisti”, evento realizzato dal Comune di Savona nell’ambito del Festival internazionale della Maiolica.

Per tre giorni, con orario dalle ore 18 alle 23, alcuni dei migliori interpreti dell’arte ceramica ligure e nazionale occuperanno le cellette della Sibilla lavorando come se fossero nel proprio atelier, davanti al pubblico. Come sottolinea il sindaco di Savona Federico Berruti, insieme all’assessore al Turismo e allo Sviluppo Economico Paolo Apicella, “per il quinto anno consecutivo la Fortezza del Priamar ospita ‘Gli Ateliers degli Artisti’, un evento che dopo un lustro di successo si è storicizzato come appuntamento tra i più significativi nell’ambito delle iniziative realizzate dal Comune di Savona e legate al Festival internazionale della Maiolica, in stretta sinergia con la Regione Liguria, i comuni di Genova e delle Albisole, la Camera di Commercio di Savona”.

“Quest’anno – spiegano Berruti e Apicella – l’evento ritorna nelle cellette della Sibilla, uno degli spazi più suggestivi della Fortezza che, per sua struttura, si presta perfettamente ad essere la ‘casa’ per tre giorni di un gruppo selezionato di artisti di rilevanza nazionale operanti nella ceramica: sono loro i protagonisti assoluti che danno vita alla kermesse utilizzando le cellette della Sibilla come se fosse il proprio atelier, ai quali si aggiunge un torniante che, come nei tempi antichi, utilizzerà un tornio a pedale per dare forma all’argilla e coadiuvare gli artisti nel loro lavoro. Lo scopo è quello di far incontrare pubblico e artisti in un dialogo diretto senza mediazioni, promuovere la ceramica del distretto da sempre fiore all’occhiello della nostra città sin dai tempi più antichi, valorizzare il Priamar non solo come contenitore culturale ma come luogo concreto dove fare arte: una vera e propria cittadella delle idee, che si apre alla città e al mondo”.

Ecco i nomi degli artisti coinvolti nell’evento curato da Roberto Giannotti: Gianni  Bacino, Carmen Barbini, Dolores De Giorgi, Maurizio De Rosa, Giuseppe Facchinello, Gian Genta, Rosanna La Spesa, Laura Macchia, Enrico Noceto, Margherita Piccardo, Orisol, Gianni Piccazzo, Simonetta Porazzo, Patrizia Ricca, Marco Tortarolo torniante, Vittorio Rullo, Alessandro Sala, Giorgio Venturino.

Moltissimi i motivi di interesse: l’inaugurazione sarà arricchita dalla presenza del gruppo A Storia in costumi legati al 150° dell’Unità d’Italia, che è poi il tema generale del Festival internazionale della Maiolica di quest’anno. Anche quest’anno sarà presente Marco Tortarolo con il suo tornio, con la possibilità di vederlo all’opera  in diretta.

Oltre ad alcuni dei migliori artisti savonesi e albisolesi, ci saranno Giuseppe Facchinello da Bassano, per creare un link con un territorio molto importante come è quello veneto per la tradizione ceramica italiana, e Maurizio De Rosa, ceramista lombardo che attuerà anche sul Priamar una sua originalissima performance. Da anni l’artista di fama internazionale produce una iniziativa spontanea, quella del Fox Hunting: una piccola volpina in ceramica realizzata dall’artista, e poi nascosta in giro nelle città per una vera e propria “caccia alla volpe”. Chi la trova non se ne deve impossessare, ma si impegna a portarla in giro per il mondo e lasciarla in un altro punto, dopo averla fotografata e inviata al sito dell’artista. In questo modo le volpine di De Rosa hanno fatto più volte il giro del globo. Per Savona De Rosa ha realizzato ben 150 volpine con la coda biancorossa in onore della città. Sarà una sorta di caccia al tesoro aperta a tutti.

Da ricordare inoltre le performances che saranno tenute da Gianni Bacino e Orisol, durante gli orari di apertura dell’evento. Altro elemento di prestigio, l’iniziativa si avvale del patrocinio della rivista  “La ceramica in Italia e nel mondo”. Già conosciuta come “artegìa”, è oggi la più importante rivista nazionale del settore, diretta da Silvia Imperiale, e si presenta nella sua nuova veste grafica con importanti contenuti, sempre vari e di notevole interesse culturale e divulgativo fra appassionati professionisti e cultori dell’arte ceramica. La nuova casa editrice che la produce è la Borghi & Imperiale Publishing snc, che ha abbracciato il progetto iniziale di Silvia Imperiale, con la socia Laura Borghi proprietaria di Officine Saffi, una galleria d’arte dedicata alla ceramica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.