IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona Synchro Open: l’Italia e la Rari Nantes completano l’opera con il successo di Squadra

Savona. La nazionale italiana e la Rari Nantes Savona hanno completato l’opera. Le azzurre si sono aggiudicate l’ultima prova del Savona Synchro Open, quella di Squadra; altrettanto hanno fatto le biancorosse nella stessa prova dei campionati Assoluti estivi.

L’Italia, rappresentata da Elisa Bozzo, Camilla Cattaneo, Costanza Fiorentini, Manila Flamini, Mariangela Perrupato, Benedetta Re, Sara Sgarzi, Giulia Lapi (riserve Francesca Deidda, Beatrice Callegari e Cristina Tempera), ha danzato sui ritmi tribali del gruppo X-Ray Dog e le note della canzone “Dog Eat Dog”, chiudendo con 93,013 punti, confermando il punteggio delle eliminatorie (93,075 nel libero), distanziando il Canada secondo in 91,826 punti e il Brasile terzo 87,601 punti. A seguire, Guangdong con 85,838; Messico con 85,475.

Vittoria e titolo assoluto nella Squadra ancora per la Rari Nantes Savona con 84,951 punti, davanti all’Aurelia Unicusano, seconda con 83,650 punti. All Swim terza con 82,563 punti. Savonesi in acqua con Giulia Canepa, Arianna Pascucci, Domiziana Cavanna, Elisabetta Marciante, Virginia Piccone Casa, Giorgia Terragni, Linda Cerruti, Costanza Ferro (riserve Federica Ferro, Veronica Repetto, Ludovica Lupi, Viola Musso, Veronica Valenti).

Seguono Veneto Banca Montebelluna con 81,763; Sincro Seregno con 81,751; Busto Nuoto con 80,025; Plebiscito Padova con 77,488; Scuola Nuoto Area con 75,151; Nord Padania con 74,575; Ispra Swim Planet con 74,463; Quanta Sport Village con 73,925; Olgiata Sporting Club con 71,551; Rari Nantes Legnano con 71,251.

Soddisfatta delle prestazioni, il direttore tecnico della nazionale Laura De Renzis traccia un primo bilancio: “E’ stata un escalation dai preliminari fino alla finale. Inizialmente siamo partite un po’ in sordina per vari motivi: avevamo esercizi nuovi e cerano piccoli timori nel giudizio. Invece strada facendo sono stati apprezzati i miglioramenti e abbiamo chiuso in crescendo. Ci sono delle carenze da limare quali la velocità, gli spostamenti dinamici, la precisione dei movimenti delle gambe e possiamo fare meglio anche sull’altezza delle braccia e sulla precisione delle formazioni. Sulle spinte sono molto soddisfatta”.

“Siamo orgogliose del gruppo che si è formato – prosegue De Renzis -, compreso lo staff che è molto unito. Ora effettueremo un collegiale dal 19 giugno a Roma dove arriveremo fino alla partenza per i Mondiali di Shanghai”.

Nella classifica per società la Rari Nantes Savona, vincendo tutte le finali in programma, si conferma prima totalizzando 878 punti. Aurelia Unicusano seconda con 670 punti, terza la All Swim con 636 punti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.