IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona-Noli, il vescovo presenta le nuove linee guida della diocesi

Più informazioni su

Savona. Il vescovo Vittorio Lupi incontrerà le vicarie della diocesi per presentare le linee guida della diocesi per i prossimi tre anni. Domani, alle ore 21, sarà la volta della vicaria di Savona, che si riunirà in Seminario. Lunedì 27 giugno, alle 21 in sede da definire per la vicaria delle Albisole e Stelle, il 28 giugno alle 21 in sant’Ambrogio a Varazze per la vicaria di Varazze e giovedì 30 giugno alle 21 alla Domus Ioannes per la vicaria di Finale-Noli.

Insieme ai parroci saranno presenti anche alcuni tra i più stretti collaboratori. Negli incontri, che saranno presieduto dal vescovo o da don Antonio Ferri, provicario generale, verranno illustrate le linee guida proposte dal Consiglio pastorale diocesano e fatte proprie dalla diocesi per i prossimi tre anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Resist

    @sampei,
    condivido ovviamente la tua impostazione riguardo alla richiesta di rispetto delle leggi, la non ingerenza nella scuola pubblica e il pagamento delle tasse.
    La mia preoccupazione per come vengono educati i sacerdoti deriva da un dato di fatto: migliaia di religiosi (uomini e donne) sono a contatto quotidianamente con una miriade di giovani, per tantissimi motivi e questo non è un fatto “interno alla Chiesa”.

  2. sampei29
    Scritto da sampei29

    Resist
    non condivido totalemnte quello che scrivi:
    la chiesa ha il diritto di essere sessista, arcaica, di decidere chi ordinare come proprio ministrot
    per contro però dovrebbe sotostare alle leggi italiane in quanto ospite sul suolo della nostra nazione e molto spesso se ne dimentica
    dovrebbe pagare le tasse, non dovrebbe coprire i crimini dei suoi sacerdoti, non dovrebbe aver voce in capitolo nella scuola pubblica
    questo secondo me sarebbe importante!
    a quel punto cosa insegna nei seminari o a catechismo o in chiesa, sarebbero problemi di chi li frequenta!

  3. Scritto da giasone

    qualcuno mi spiega perchè il XIX alcuni giorni fà titolava “rimosso don ghilardi”?

  4. Scritto da Resist

    Il disorientamento tra i Cattolici è ormai diffusissimo….nuove linee guida?
    Lasciate che i Preti si sposino.
    Spazio per le Ordinazioni femminili.
    Dialogo e confronto vero con le altre Religioni.
    Elezione da parte dei fedeli di Parroci e Vescovi.
    Educazione sessuale nei Seminari.
    Abolizione di tutti i prvilegi relativi alle tasse.
    Lo so che sono parole al vento…comunque…