IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, lunedì il “debutto” delle nuove linee Tpl: ecco cosa cambia

Più informazioni su

Savona. Partono lunedì (20 giugno) le nuove linee Tpl per la città di Savona. “Linee completamente riviste per fornire un servizio più capillare ed esteso, in relazione anche al posizionamento del nuovo terminal autobus di p.zza Aldo Moro” come spiegano dall’azienda del trasporto pubblico locale.

I nuovi orari sono già tutti a disposizione, in formato cartaceo, presso la biglietteria aziendale di piazza Aldo Moro. Sulle paline, invece, verranno sostituiti a partire dalla mattina di domenica: per questa ragione si invita la gentile clientela a prendere visione degli orari in vigore fino alla mezzanotte del 19 giugno al fine di evitare spiacevoli equivoci. Sul sito internet www.tpllinea.it gli orari cambieranno nella notte fra il 19 e il 20 giugno.

Per le informazioni relative alle nuove linee sono a disposizione: il numero verde 800 012727 (che sarà attivo, in via straordinaria, anche sabato 18 giugno con orario 8.00 – 12.00 e 14.00 – 18.00); gli sportelli della Biglietteria di p.zza Aldo Moro (con orario dal lunedì al venerdì dalle ore 7.15 alle ore 17.30); la e- mail ufficiostampa@tpllinea.it; 30 addetti dell’azienda che, per tutta la giornata di lunedì 20 giugno, saranno a bordo degli autobus per fornire all’utenza le informazioni necessarie.

Sempre a partire da lunedì 20 giugno saranno a disposizione presso la biglietteria di p.zza Aldo Moro le cartine delle linee che, attualmente, è già possibile scaricare dal sito www.tpllinea.it. In sintesi, le principali modifiche apportate al servizio, possono essere così riassunte. Linea 1: mantiene il percorso attuale, articolato fra Legino e La Rusca, ma la cadenza oraria passa a due corse/ora, avendo introdotto la linea 1/; Linea 1/: di nuova istituzione, progettata per integrare ulteriormente la linea 1, transita sia in andata che in ritorno dalla stazione FS ed ha una frequenza di 30 minuti; Linea 2: sostituisce il vecchio Utilibus destro, transita da Lavagnola ma non effettua più il passaggio da via Pietro Giuria (la fermata viene soppressa), la cadenza oraria è di 30 minuti; Linea 2/: sostituisce il precedente Utilibus sinistro, mantiene il percorso e la cadenza attuali.

Linea 3: la nuova percorrenza porta la linea al terminal attraverso via Don Minzoni. La cadenza rimane a due corse/ora ma viene introdotta una nuova corsa dedicata alla struttura sanitaria della località Santuario; Linea 4: viene modificata in modo significativo sia nella percorrenza che nell’orario. Diventa un servizio dedicato all’Università, alla Scuola Edile ed ai principali istituti scolastici di Savona. Il capolinea viene spostato in via Alessandria. La frequenza di due corse/ora viene integrata con la linea 4/; Linea 4/: integra la linea 4, differenziandosi – nel percorso di andata – per il transito in via Tissoni allo scopo di servire l’ITIS. Frequenza di una corsa/ora.

Linea 5: viene eliminato il capolinea di S. Benedetto e sostituito con quello di fronte all’ospedale S. Paolo. Frequenza oraria uguale all’attuale; Linea 6/: viene sostanzialmente potenziata nell’orario (che passa a 3 corse/ora), e modificata nel percorso che oltre a servire con maggior frequenza il tratto Vado – S. Ermete, fornisce il collegamento diretto fra la litoranea di Savona e la stazione FS; Linea 8: vengono modificati sia il percorso che gli orari, il capolinea viene effettuato presso il terminal. Vengono, inoltre, introdotte due corse scolastiche da e per via Turati; Linee 5/, 6, 7, 7/, 9: mantengono sostanzialmente gli stessi percorsi (la linea 9 parte da p.zza Mameli) e subiscono piccoli adeguamenti degli orari in base a quelli definiti per le linee variate; Linea 15: viene soppressa in quanto tale, ma il servizio viene non solo garantito, ma potenziato, dalle linee 4/ e 6/ con frequenze di 20 minuti/ora; Linea 30 Savona – Varazze: cambia il percorso che transita per C.so Mazzini dove vengono istituite due nuove fermate (nei pressi del mercato civico e di fronte alla Croce Bianca), in questo modo viene servita tutta la zona antistante il Priamar.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da antonio gianetto

    Capolinea davanti all’ ospedale, idea veramente geniale!!!! Adesso quelli che da Albissola andranno a Savona, dovranno restare fermi 15 minuti al capolinea; lo stesso dicasi per chi deve ritornare a Savona dall’ obitorio e per gli abitanti di via Privata Olivetta, per loro però c’ è un’ alternativa: farsi una fermata a piedi ( 228 metri ) per andare alla fermata del capolinea. Ci ha rimesso la vita un povero albero che, nel pomeriggio, faceva un po’ d’ ombra a quelli che erano in attesa davanti alla fermata dell’ ospedale.