IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona: dimissioni del coordinatore dei Giovani Padani

Savona. Alessio Attilio, coordinatore del Movimento Giovani Padani a Savona ha rassegnato le proprie dimissioni. “Tale scelta, improcrastinabile, è frutto di una posizione di fondo che ho sempre manifestato circa la possibilità di poter operare una continuativa azione militante giovanile sui problemi della nostra città”, ha detto il diretto interessato.

“Non esco ‘sbattendo la porta’ e, fuor di polemica, intendo mantenere e incrementare il mio impegno che, prima d’esser politico, reputo meta-culturale – dice Attilio – Temi cardine come il diritto alla casa per i cittadini savonesi, una seria opposizione al fenomeno dei clandestini, il netto e sano contrasto all’omologazione culturale in cui la nostra città è sprofondata a seguito di oltre mezzo secolo di signoraggio delle sinistre, il più completo immobilismo su prospettive di lavoro e formazione per i giovani non possono che trovare una reale soluzione nei laboratori politici dove si lavora esclusivamente alle risposte. Occuparsi di comunicazione senza una seria progettualità corrisponde a vender fumo. Essere militanti sulla tessera per partecipare alle sole tornate elettorali equivale al far orecchie da mercante sui veri problemi della gente per ritrovarsi a servire solo l’interesse di chi è dedito ad accaparrarsi una poltroncina nelle assemblee locali”.

“Per contro, essere di destra significa coerenza, impegno e meritocrazia al di là delle banali frammentazioni di corrente o dei personalismi. Auspico che questo mio comunicato non sia visto come una critica ai tanti amici incontrati sul mio percorso di crescita. Persone umanamente splendide e che hanno l’effettiva volontà di cambiare Savona. Smetto dunque i panni da politico in giacca e cravatta per tornare là dove c’è la gente. Viste le premesse non posso che augurare a chiunque una buona attività politica. Rendo comunque noto al comitato d’affari dei signori della sinistra che avranno d’ora innanzi vita dura”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ardenti Paolo

    ….@Attilio Alessio….sarei curioso di capire le tue motivazioni?… Il tuo comunicato e quel poco che di te conosco mi lasciano oltremodo dubbioso…

  2. Scritto da protesta

    Parole a dir poco sante.Che facilmente preannunciano ciò che,verosimilmente,potrà accadere a Pontida:la prima contestazione dei dirigenti federali dall’epoca di Franco Rocchetta.Il discorso di fondo è questo:non bisogna fagicitarsi i successi delle regionali 2010.

  3. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Stiamo attenti a non cadere nella sillogismo “giovane=nuovo=migliore” .
    In politica, purtroppo, assistiamo a fenomeni del tutto mortificanti per quello che sono i valori e le idee. MI riferisco a quella massa di popolo bue di giovani che guardano il grande fratello e credono ai soldi facili, piuttosto che ai miti delle pubblicità e sopno inebetiti dai falsi miti del successo e del potere.
    E’ fisiologico lo spirito di emulazione ma quando il mondo “affermato” propone ai giovani modelli corrotti ed esempi deleteri è inevitabile che crescano anche generazioni di smidollati senza valori e principi.
    Naturalmente non si puo’ generalizzare e credo che una buona parte di giovani siano indenni dalla compromissione con le attrattive di cartapesta della società…
    Non conosco Gambaretto ma comprendo la sua frustrazione e la sua delusione. Le energie che ha profuso nel PdL sono valse solo a fargli guadagnare il risentimento dei gerarchetti locali…. MI spiace, anche se non conosco la sua storia politica e non ho sentito altre campane diverse dalla sua.

  4. Scritto da Diego Gambaretto

    La situazione a livello locale in provincia è tragica per un giovane che vuole fare politica. L’unica speranza è riposta nei mass media, che devono rendere di domino pubblico le verità scomode.
    W i giovani,W l’onestà
    M i politici tangentari che amministrano solo per fare i loro interessi

  5. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    ….Decisamente una sensazionale notizia..questa dei famosissimi “giovani padani”…giovani che….????!!!! Si riferisce alla provenienza geografica immagino di questi… giovani delle sperdute lande della Pianura Padana..! Ma allora la notizia che c’entra con la Liguria?
    …A parte gli scherzi…chepoi tanto scherzi non sono…, fà piacere che questo giovine (l’espressione nella foto gli avrebbe permesso di nemmeno citare l’estrazione di DESTRA…è evidente..:-) , abbia potuto rendersi conto che ormai la lega sta pasteggiando ai tavoli imbanditi come e quanto i loro famelici e insaziabili soci di ventura!