IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riviera Vado Basket, Gambolati: “Non siamo privilegiati, ma giovani che lavorano duro”

Vado Ligure. “Non viviamo da privilegiati”. Lo ribadisce anche Antonio Gambolati, ala del Riviera Vado Basket. “Alloggiamo in case normali, anzi alcuni stanno anche in due o tre in appartamento. Non prendiamo cifre da capogiro, quello che è stato detto a sproposito sono proprio baggianate. Riceviamo 10 mensilità all’anno, senza sicurezze né contributi, non abbiamo tredicesima né quattordicesima. Siamo tutt’altro che nababbi” sottolinea l’atleta.

Lo sforzo per raggiungere la serie A Dilettanti e ora il baratro della messa in liquidazione della società, per un dissesto finanziario di oltre 760 mila euro e il peso della vicenda Drocchi, il presidente ed ex capo dell’ufficio tecnico del Comune di Vado arrestato per corruzione. Il sindaco Caviglia ha contestato alla società i costi elevati per mantenere il gruppo e l’entità dei rimborsi spese.

“Siamo giovani che lavorano duro, al contrario di tanti altri, senza privilegi” ha rimarcato Gambolati.

Il capitano Tommaso Cappa è dello stesso avviso. “La rabbia è tanta – afferma -. Penso che quest’anno a livello sportivo abbiamo fatto tutto quello che c’era da fare. La nostra rabbia è quella di leggere e sentire cose assolutamente non vere e penso non sia giusto nei nostri confronti fare certe affermazioni. E’ inutile infangare persone che hanno lavorato onestamente e lealmente per tutto l’anno. Questo è il pensiero mio e di tutta la squadra”.

“Noi oggi siamo qui per manifestare la nostra solidarietà alla squadra e ai tifosi – spiega Cappa – per vedere se questa situazione si può risolvere. Non conosco benissimo la realtà della zona però a sentire le possibilità ci sono e si possono attuare. Ci vorrebbe però la volontà di certe persone per mandarle avanti perché senza quella diventa tutto difficile”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.