IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Raduno ciclo-escursionistico nella riserva dell’Adelasia foto

Per il settimo anno consecutivo, come al solito nella terza domenica di giugno, l’associazione valbormidese di attività outdoor “Cinghialtracks” propone il consueto omonimo raduno di mountain bike nella spettacolare area della recentemente istituita Riserva Regionale dell’Adelasia, sito inserito dall’Unione Europea tra i “S.I.C.” ovvero siti naturalistici d’importanza comunitaria.

L’evento, che si terra’ nella mattinata del 19 giugno con ritrovo nella suggestiva cornice storica del medioevale borgo dell’Abbazia di Ferrania, si svilupperà con un percorso impegnativo “all-mountain” per adulti di circa 24 km di sterrato e dislivello di circa 800 m ed un parallelo percorso per bambini e ragazzi dagli 8 ai 14 anni con attività didattiche curate dal centro di educazione ambientale del Comune di Cairo Montenotte con uno spirito festoso ed allegro per avvicinare i ragazzi a questo sport che consente di vivere giornate indimenticabili in sella alla propria mountain bike all’aria aperta tra panorami e scenari indimenticabili.

La mountain bike e’ uno sport sempre piu’ diffuso in Liguria che per la sua conformazione geografica compressa tra Alpi, Appennini e Mar Mediterraneo e’ considerata un paradiso per gli appassionati del settore. Per l’organizzazione dell’evento i volontari si sono prodigati per l’allestimento di stand tecnici grazie all’ausilio di sponsor locali e garantiranno la possibilità di poter pranzare con un “pasta party” presso gli stand gastronomici della festa patronale di San Pietro di Ferrania prima di effettuare un’estrazione premi tra i partecipanti al raduno.

Particolare attenzione e’ stata dedicata alla cura del percorso, concordato con le preposte autorità. Circa 24km di strade sterrate sono state pulite dai volontari con ore ed ore di fattivo impegno per renderle nuovamente percorribili dato che il maltempo invernale le aveva rese pressoché impraticabili. Ora questi bellissimi sentieri appenninici immersi in un contesto naturalistico splendido caratterizzato da interminabili boschi di latifoglie sono nuovamente a disposizione degli amanti della natura che a piedi, a cavallo od in mountain bike intendono recarsi a visitare l’immenso tesoro verde dell’Adelasia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.