IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Provincia, “Un tesoro di… monumento”: al via la realizzazione della seconda fase del progetto

Provincia. La Provincia di Savona ha firmato oggi, insieme alla Fondazione A. De Mari Cassa di Risparmio di Savona, alla Camera di Commercio e all’Università degli studi di Genova il Protocollo d’intesa per la partecipazione allo sviluppo del progetto “Un tesoro di… monumento”.

Tale intesa è finalizzata alla continuazione dell’azione, già avviata, al fine del censimento e del recupero di una diffusa rete di monumenti storici. Il progetto prevede la ristampa di 1000 copie della pubblicazione “Un tesoro di monumento. Emergenze storico-artistiche della Provincia di Savona” con l’integrazione dei 16 comuni della Provincia che sono rimasti esclusi nella prima fase (Bormida, Carcare, Castelvecchio di Rocca Barbena, Cisano sul Neva, Erli, Giustenice, Mioglia, Osiglia, Pallare, Piana Crixia, Plodio, Pontinvrea, Rialto, Stellanello, Testico, Urbe).

Il progetto, che ha un’importante valenza storico-culturale, sarà presentato anche attraverso una mostra itinerante completata da otto nuovi pannelli bifacciali illustrativi, che contengono una descrizione dettagliata delle opere presenti sul territorio savonese e che saranno esposti con la collaborazione dei comuni che hanno sostenuto l’iniziativa e hanno svolto un ruolo attivo contribuendo a trasmettere la consapevolezza che esiste un’emergenza storico-artistica da tutelare e valorizzare.

Già in passato sono state interessate tutte le scuole della provincia che hanno aderito con entusiasmo presentando progetti didattici che si intende con questa iniziativa promuovere.

“Sono molto lieto di presentare questo progetto – ha detto il presidente Angelo Vaccarezza -, che grazie alla collaborazione con l’Università di Genova, la Fondazione de Mari, la Camera di Commercio e l’associazione Riolfi, permette di valorizzare il patrimonio culturale e la tradizione artistica del nostro territorio. Con la seconda fase di questa iniziativa tutti i comuni della provincia vedranno censiti i loro monumenti e una mostra itinerante presenterà ai cittadini le immagini e le schede di tutti i monumenti storici del territorio. Un ringraziamento ai curatori del progetto, che con grande impegno e professionalità, hanno preparato le schede tecniche e le immagini viaggiando per tutta la provincia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da 3106907

    Beh, interessante che nell’era del digitale si ristampino dei libri. Avanguardia pura!