IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Provincia, un Museo virtuale per far conoscere la produzione della ceramica ligure

Provincia. Questa mattina, nell’ambito del Festival della Maiolica, la Provincia di Savona ha presentato durante una conferenza stampa il Museo virtuale della ceramica. La piattaforma multimediale fa parte di un più ampio progetto denominato Thesaurus della Ceramica Ligure promosso dalla Provincia di Savona e dalla Regione Liguria in collaborazione con gli enti territoriali.

La Provincia di Savona e la Regione Liguria, attraverso la realizzazione del progetto Thesaurus, si pongono l’obiettivo di promuovere la conoscenza e la valorizzazione della ceramica come fattore di eccezionalità della nostra regione, facendone una strategia vincente nel campo della cultura, del turismo e dell’economia.

Il Museo virtuale intende sfruttare la natura interattiva del web per fornire agli utenti quelle informazioni che facilitano la conoscenza della produzione ceramica ligure. L’utente telematico sarà invitato alla visita di un museo in cui sarà ricostruita l’esposizione tridimensionale di una selezione di oggetti particolarmente significativi per gli sviluppi della ceramica ligure, con la messa in rete di elementi che non sarebbero normalmente associati in un unico museo fisico.

L’esposizione tridimensionale è inserita nel portale istituzionale della Regione Liguria e verrà presentata ufficialmente al pubblico il 30 giugno alle ore 17, presso la Sala consiglio della Provincia di Savona in occasione della giornata conclusiva del Festival della Maiolica.

Il progetto presentato questa mattina – ha dichiarato il presidente Angelo Vaccarezza – consente ai cittadini di poter accedere ad una collezione esclusiva e prestigiosa in maniera virtuale. E’ un’iniziativa importante che permetterà alla Provincia di promuovere la propria cultura attraverso lo strumento che i ragazzi oggi usano quotidianamente: il computer. Il Museo virtuale consente di potere ammirare una collezione unica che raccoglie oggetti di grande prestigio provenienti da diverse musei, inoltre permetterà a molti cittadini di poter godere di queste opere direttamente da casa. Reputo che sia un modo innovativo di far cultura e credo anche che sia la via giusta attraverso la quale promuovere uno degli aspetti più importanti della nostra storia e del nostro territorio”.

“Il Museo virtuale – ha affermato l’assessore Bracco – rappresenta un importante traguardo per la nostra amministrazione perchè regala un’opportunità unica a tutti i cittadini: poter ammirare opere prestigio dal proprio computer, senza recarsi fisicamente in un museo. La piattaforma interattiva permette inoltre di diffondere capillarmente un elemento fondamentale del nostro territorio: la cultura della ceramica. Tradizione, arte e tecnologia si fondono quindi in un unico progetto, che , sono certo, avrà un grande successo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.