IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Progetto didattico “La storia delle nostre radici”: conclusione con il presidente della Provincia

Savona. Questa mattina presso la Sala Consiglio della Provincia di Savona si è svolta la giornata conclusiva del Progetto didattico dedicato al Risorgimento “La storia delle nostre radici”.

Il progetto si è concluso con un grande quiz-spettacolo, presentato da Lisa Galantini, al quale hanno partecipato gli studenti delle scuole medie savonesi, artisti, musicisti e attori. Il pubblico è stato coinvolto in balli, canti, parti recitate: un’occasione unica per imparare il Risorgimento divertendosi.

L’iniziativa è legata alla creazione di un gioco multimediale, che è stato distribuito a tutte le scuole della Provincia di Savona con grande successo, e che ha avuto come obiettivo l’insegnamento della storia del Risorgimento italiano. Ideato da Roberto Iovino con la collaborazione di Carolina Pivetta e Manuela Litro il gioco multimediale è stato curato dal Gruppo di Ricerca Educativa e Didattica della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Genova in collaborazione con Regione Liguria e Provincia di Savona.

Il presidente Vaccarezza ha dichiarato: “Ho sostenuto sin dall’inizio questo progetto perché fin da subito ho apprezzato l’idea di insegnare la storia del nostro paese e celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia in modo diverso attraverso un gioco interattivo. La giornata di oggi è stata importante perchè ha concluso un progetto ambizioso e perfettamente riuscito che ha coinvolto i ragazzi delle scuole ed i loro insegnanti in modo divertente e virtuoso. Desidero ringraziare tutti i partecipanti, in particolare gli organizzatori e tutti gli artisti che hanno partecipato a questa bellissima iniziativa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.