IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riviera Basket, buco da 761 mila euro: battibecco tra Ghizzinardi e il sindaco di Vado foto

Vado Ligure. Un’atmosfera tesa e convulsa, scambi di battute concitati stanno animando il presidio dei tifosi del Riviera Vado Basket che si sta tenendo in piazza San Giovanni Battista a Vado Ligure, di fronte al municipio, in contemporanea con la seconda riunione che l’amministrazione comunale ha indetto per discutere sulla situazione della società cestistica e, più in generale, della Polisportiva Vadese.

Sin dalle 14,30 un centinaio di persone, con tanto di vessilli biancorossi, si sono ritrovate sul luogo dell’appuntamento. Tra di esse anche alcuni giocatori, tra i quali Andrea Paleari, Antonio Gambolati, Tommaso Cappa, Daniele Ganguzza e l’allenatore Marcello Ghizzinardi. Tutti riuniti per chiedere “di salvare il patrimonio sportivo che la prima squadra del Riviera rappresenta”.

Ai primi segnali di movimento all’ingresso del municipio i presenti hanno intonato cori decisi: “La gente come noi non molla mai”. A quel punto si è avvicinato loro il sindaco Attilio Caviglia. Questi ha ufficializzato l’ammontare del buco di bilancio del Riviera Vado Basket: 761 mila euro. Quindi ha iniziato a discutere con i portavoce della tifoseria biancorossa.

Il primo cittadino di Vado Ligure ha dichiarato di ritenere “immorale che i cestisti guadagnino così tanto” e che il loro costo stagionale, relativo ai soli “rimborsi spese” ammonta a 271 mila euro.

A quel punto l’allenatore del Riviera, Marcello Ghizzinardi, è andato su tutte le furie, dichiarando di aver “firmato un contratto da 30 mila euro per un anno e di averne visti, al momento, solamente 15 mila”. Il coach, inoltre, ha invitato il sindaco ad evitare di definirli dei privilegiati, perché il basket è il loro lavoro con il quale mantengono se stessi e le loro famiglie.

Il presidio sta proseguendo e il dibattito non si è ancora placato. Comunque andrà a finire, pare difficile che la giornata di oggi possa condurre ad una soluzione positiva per la prima squadra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.