IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Polemica per i piccioni a Carcare, l’Enpa al Comune: “Ucciderli per analizzarli non ha senso”

Carcare. Dopo Savona la polemica sui piccioni approda anche a Carcare. L’Enpa infatti attacca: “Non c’è nessun motivo di catturare ed uccidere, per analizzarli, 500 colombi a Carcare. Le analisi si possono fare, come avviene a Genova, sull’animale vivo, prelevando tamponi e liberandolo subito dopo; ma non servono assolutamente a nulla, perché decine di controlli effettuati in tutta Italia (l’ultimo a Savona l’anno scorso) confermano da sempre che i colombi italiani sono sanissimi e non costituiscono pericolo per la salute pubblica”.

“Sono solo un inconveniente ‘estetico’ per il deposito delle deiezioni. Già lo scorso anno la Protezione Animali savonese è intervenuta presso il Comune ricordando che
catture ed uccisioni, mascherate come analisi, verranno perseguite nelle sedi giudiziarie. Ricordiamo al Comune, ed agli altri Comuni interessati, che il problema della presenza nelle città dei colombi si risolve senza isterismi e collaborando con gli animalisti che se ne occupano. Occorre infatti disciplinare al meglio la somministrazione di cibo da parte dei cittadini, individuando zone dove attirare e concentrare gli animali, in cui non arrechino disturbo” aggiungono dall’Enpa.

“A Carcare i nostri volontari avevano attrezzato alcune piazzole nel greto del torrente che si sono rivelate efficaci. Vietarlo non serve a nulla e costringe i volatili ad invadere ogni zona cittadina, dove poi si installano, alla ricerca di alimento. Attività aggiuntiva ma al momento sempre molto costosa, è la somministrazione di mangime trattato con nicarbazina, sostanza innocua per l’ambiente e gli altri animali che, se correttamente effettuata, ne riduce la fertilità” concludono dall’Enpa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. gazzaladra
    Scritto da gazzaladra

    Alle uova nei nidi, ci pensiamo noi.
    Ai piccoli glabri nei nidi, anche.
    Caro Comune di Carcare, facci un contratto!

  2. Fiammetta
    Scritto da Fiammetta

    ENPA VERGONATI
    SIETA LA ROVINA DEI VERI ANIMALISTI

  3. Scritto da Aurelio Bianchi

    Battaglie assurde e inutili.
    I piccioni sono un problema, se li volete difendere allora limitate le nascite.
    Oppure andate a pulire …

  4. Nabuccodonosor
    Scritto da Nabuccodonosor

    Trovo opportuno che le associazioni a salvaguardia degli animali si preoccupino di cani, gatti e tanti altri animali abbandonati o che vivono in condizioni di sofferenza.
    Francamente però, credo che non si preoccuprebbe nessuno se qualche piccione che scagazza qua e la sparisse… anzi….

  5. sampei29
    Scritto da sampei29

    L’ENPA come al solito si nasconde dietro ad un dito minimizzando un problema che bollano come meramente estetico ma che in realtà peggiora la qualità della vita di non poche persone.
    La mancanza di igiene, l’intasamento delle gronde, l’impossibilità di stendere il bucato senza che venga imbrattato sistematicamente sono problemi reali che colpiscono molte persone.
    E non si dica che la soluzione erano 2 mangiatoie messe nel fiume in mezzo alle case, che contribuivano soltanto ad ingrassare le bestiole e dar loro la possibiltà di moltiplicarsi indisturbate!
    Neanche a me fa piacere che vengano abbattute, ma una soluzione seria al problema bisogna pur trovarla!