IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Più di 8 mila imprese femminili nel Savonese: commercio e servizi fortemente rosa

Savona. Sono 8.594 le imprese femminili che risultano registrate al 31 marzo 2011 alla Camera di Commercio di Savona, valore che posiziona Savona tra le prime venti province in Italia per tasso di femminilizzazione. Infatti, in provincia le imprese femminili rappresentano il 27% del totale delle imprese registrate, percentuale che si pone tra le più alte in Italia.

Alla Camera di Commercio di Savona si riuniscono le rappresentanti dei Comitati per l’Imprenditoria femminile di Savona, Cuneo, Genova e Imperia. Nell’incontro di domani, mercoledì 29 giugno, le presidenti Annamaria Torterolo, Aurelia Della Torre, Patrizia De Luise e Danila Abbo, insieme ad alcune rappresentanti dei rispettivi comitati, metteranno a confronto le esperienze e i percorsi vissuti, con l’obiettivo di scambiare idee e buone prassi, nonché programmare possibili attività ed iniziative comuni nell’area delle Alpi del Mare. A dare loro il benvenuto sarà la dott.ssa Eliana Tienforti, Segretario Generale dell’Ente camerale savonese.

“L’imprenditoria femminile è una componente importante del sistema economico locale, che resiste alla crisi mettendo in campo capacità ed energie fondamentali, nonostante le difficoltà di conciliare i tempi del lavoro con quelli della famiglia” dichiara il presidente camerale, Luciano Pasquale.

Il ruolo delle donne nel sistema camerale nazionale e locale, ha avuto forte rafforzamento nell’ultimo decennio, con la costituzione dei Comitati per l’imprenditoria femminile, che operano sul territorio per implementare il processo di promozione, diffusione e radicamento della cultura imprenditoriale fra le donne. “Il Comitato per l’Imprenditoria femminile della provincia di Savona, di cui ricorre quest’anno il decennale della costituzione presso la Camera di Commercio – aggiunge il presidente Pasquale – è stato appena rinnovato ed ha visto il passaggio di testimone da Federica Bagnasco, che rimane comunque nel Comitato in qualità di rappresentante dell’industria, ad Annamaria Torterolo, componente del consiglio camerale, direttore di Confcommercio e membro di Terziario Donna”.

L’attività delle imprese femminili si concentra prevalentemente nel commercio e nei servizi, ma le donne operano anche in settori più tipicamente maschili. Le imprese guidate da una donna sono infatti 378 nelle attività manifatturiere e 349 nelle costruzioni. In lieve riduzione risultano i due settori a tradizionale presenza femminile, quali l’agricoltura, dove risultano 1.554 imprese, e il commercio, che conta 2.372 imprese femminili. Nelle attività dei servizi alloggio e ristorazione sono 1.289 unità e nei servizi alla persona 680. Di rilievo anche il numero di imprese femminili nelle attività immobiliari (427) e nelle attività artistiche, sportive e di intrattenimento (223).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.