IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure, forzò un posto di blocco: albanese a processo per tentato omicidio

Pietra Ligure. L’albanese Marsel Nani, 24 anni, uno degli arrestati nell’ambito dell’operazione “Tabula Rasa” (accusato di favoreggiamento e sfruttamento di una prostituta romena) è stato rinviato a giudizio per tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale. I fatti risalgono al marzo del 2010 quando, il giovane aveva forzò un posto di blocco dei carabinieri a Pietra Ligure, rischiando di investire ed uccidere i militari in servizio quella sera.

Per la difesa Nani non si trovava alla guida della vettura, anche se il proprietario dell’auto, un albanese, aveva detto di averla venduta a Nani; resta da capire come mai l’auto venne portata il giorno dopo in una officina, per un presunto problema ai freni. Nella prossima udienza saranno sentiti come testimoni proprio l’ex proprietario ed il meccanico che visionò il veicolo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.