IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Piaggio, “Cittadini poco informati”: lettera aperta del Pd a Burlando

Più informazioni su

Caro Claudio,
ti scriviamo questa lettera perché siamo al fianco della tua Amministrazione Regionale e ti consideriamo un punto di riferimento per tutti i cittadini liguri, prima ancora che per il PD. Abbiamo però bisogno di denunciare una situazione che, per responsabilità della Amministrazione Comunale, può compromettere una occasione di rilancio per la Città di Finale Ligure, come il trasferimento della fabbrica Piaggio ed il riutilizzo delle aree dismesse. In questi giorni si fa un gran parlare di un nuovo progetto di riqualificazione delle aree, diverso da quello approvato nel 2008: sui giornali, sui siti internet, nel gossip di paese, tra politici, amministratori e cittadini sensibili al problema.

Tutti sembrano informatissimi, eppure non c’è nulla di ufficiale. L’amministrazione comunale continua a non volerne parlare con nessuno e ai consiglieri di minoranza viene detto che solo quando il progetto sarà pronto verrà portato all’attenzione del Consiglio Comunale. Per noi del Partito Democratico il problema non è non venire informati: ciò è tipico del ruolo di minoranza con il centro destra all’amministrazione e poi, per le vie informali, possiamo venire a conoscenza di quanto può essere rivelato tramite i nostri rappresentanti in Regione. Per noi il problema sono i cittadini finalesi: è giusto che essi vengano a conoscenza del nuovo progetto fondamentale per il futuro della Città solo a cose fatte? Noi pensiamo che questo progetto sia utile ed importante per la nostra Città, ma crediamo che esso debba vedere come protagonisti i finalesi che, in ultima analisi, risolto finalmente il problema della continuità lavorativa per i dipendenti Piaggio grazie alla nuova fabbrica, saranno gli unici che troveranno legati i propri destini e quelli dei loro figli ad una operazione così fondamentale.

È troppo chiedere che i cittadini finalesi siano informati? È troppo chiedere che prima che il progetto venga definito sia concesso ai finalesi di dire cosa ne pensano e soprattutto cosa vorrebbero? Non per mettere veti, né per spogliare le sedi istituzionali del loro ruolo, ma per una banalissima questione di democrazia. Perché poi, quando la gente si arrabbia, non va a votare, cede all’antipolitica, qualcuno non si chiede: “Come mai?” Dovrebbero arrivarci il Sindaco e la sua Maggioranza. Noi non chiediamo di sostituirti al Sindaco, sappiamo che non lo puoi fare. Piuttosto ti chiediamo di mettere in campo tutta la tua capacità di persuasione per far sì che i finalesi vengano messi a conoscenza di quello che succederà non solo quando ormai si dirà loro: “Ormai tutto è compiuto!”. Grazie fin da ora per quello che riuscirai a fare.

Il PD Finalese e Provinciale

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Resist

    Bella lettera…anche se un pò tardiva.
    Ci sarebbero da fare altre domande a Burlando:
    A che punto è il raddoppio della linea ferroviaria GE-XXmiglia, vitale per il Ponente ligure??
    Mentre il PD si da un gran da fare per l’alta velocità in Val Susa… che ci costerà lacrime e sangue??