IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Palme tagliate ad Alassio, Melgrati attacca la giunta Avogadro

Alassio. “In campagna elettorale si è fatto tanto rumore per tutte le palme che si sono dovute tagliare…Sembrava che l’amministrazione di centrodestra volesse rasare a zero tutti gli alberi, invece il punteruolo rosso colpisce anche le amministrazioni fintamente civiche di sinistra come quella di Avogadro”. Lo afferma in una nota il consigliere regionale e consigliere comunale ad Alassio Marco Melgrati, che polemicamente afferma: “Pare che quelle di via Cavour si vogliano sostituire con la Giostra…magari tolgono anche la statua di Bassani, voluta da Avogadro,che nel frattempo è passato a miglior vita, dimostrazione di un altro “pentimento tardivo”.

“E che il programma delle ripiantumazioni fosse previsto anche prima, che il vicesindaco reggente Aicardi avesse dichiarato che per ogni palma tagliata se ne sarebbe ripiantata un’altra, per la vergognosa campagna elettorale di delegittimazione non fregava a nessuno…Ora invece si fanno le stesse dichiarazioni che hanno un occhio benevolo, per usare un eufemismo, a sinistra…” aggiunge l’esponente del Pdl.

“Allora viene da pensare che non si può dire tutto, che prima di parlare bisogna riflettere, che i grilli parlanti alla Avogadro e alla Santoro, quello che per due milioni e mezzo di euro dei contribuenti se ne può anche andare, hanno dimostrato che più che l’onor potè il digiuno…” conclude Melgrati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    ..Sltro che punteruolo rosso…qui abbiamo un punteruolo celeste che a differenza dell’altro…questo parla …parla…parla… ma in fondo ..è inoocuo! ..Dà solo un po’ fastidio e nualla di piu’. (anche i suoi colleghi del gruppo in regione , mi è stato raccontato, non lo sopportano piu’..:-)

  2. Scritto da Alex

    Altra occasione persa!!
    Per stare zitto e continuare a leccarsi le ferite di una sconfitta elettorale puramente personale e non di partito o di Villani.

  3. gabbiano
    Scritto da gabbiano

    Sarò un ingenuo, un sognatore, ma continuo a pensare che, anche in politica, sarebbe molto bello se i contendenti fossero, prima di tutto onesti e sinceri. Se una cosa è vera, non dovrebbe esserci chi, solo perchè la dice un avversario politico, sostiene che non è vera. Se il punteruolo rosso c’è davvero (io non lo so) perchè ci deve essere chi dice che le palme vengono tagliate per insensibilità? Salvo poi continuare a tagliarle?
    Non intendo dare ragione a uno o all’altro. Non me ne importa niente. Mi importerebbe solo che i nostri rappresentanti fossero onesti e sinceri. Dicessero sempre e solo la verità anche se questa va contro il loro interesse. E’ chiedere troppo?