IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Movimento Giovani Padani, nominato il nuovo coordinatore cittadino di Savona

Savona. Nuovo coordinatore cittadino per il movimento Giovani Padani di Savona. Il coordinatore provinciale Luca Villani, dopo essersi confrontato con il coordinatore nazionale Flavio Di Muro, ha affidato l’incarico ad Andrea Castellini, studente, nato il 19 marzo 1993 a Savona, da sempre residente nel capoluogo di provincia, rappresentante di istituto presso l’Istituto Magistrale Giuliano Della Rovere.

“Andrea è un giovane capace, che ben conosce la realtà territoriale della città di Savona, le sue problematiche e le sue esigenze – ha dichiarato l’assessore provinciale Luca Villani -. Siamo certi che sarà in grado di svolgere un ottimo lavoro alla guida del movimento a livello cittadino e di farlo crescere nei mesi a venire”.

“Sono onorato per l’incarico assegnatomi – afferma il giovane Castellini – e sono pronto a mettermi al lavoro fin da subito per non deludere le aspettative di chi ha riposto la propria fiducia in me”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da prettydog53

    non capisco il commento di cristian.
    impegnarsi per il proprio comune è una cosa positiva, ma farlo dietro le bandiere di un partito politico è ovvio che poi i commenti puntino alla politica.
    la lega è un partito inutile, I-NU-TI-LE, nato dall’antipolitica, a cui i propri elettori chiedono:
    – secessione del nord quale unico rimedio agli scempi e alle mangerie del sud;
    – diminuzione delle tasse;
    – aumento dei servizi;
    – chiusura delle frontiere per non perdere i pochi posti di lavoro, anche cannoneggiando le barcarole di immigrati.

    fra gli elettori della lega ci sono quindi quelli stanchi del solito modo di fare politica, ci sono i razzisti, ci sono i liberali, ci sono quelli che hanno paura dei movimenti migratori.

    va tutto bene, per carità, ma il fatto è che a nessuna di queste cose il partito lega saprà dare risposte, perché:
    – la lega è un partito come tutti gli altri, con le mangerie di tutti gli altri, con le tangenti di tutti gli altri (la prima tangente di duecentomilioni se l’è presa bossi, ve ne dimenticate sempre ma ogni tanto qualcuno deve pur ricordarvelo – enimont, la madre di tutte le tangenti);
    – i dirigenti della lega sono attaccati alle poltrone come gli altri politici. il primo della lista è bossi: da europarlamentare a ventimila euro al mese è andato a bruxelles 5 volte;
    – la secessione non sarà MAI fatta, e il federalismo che ora vorrebbe salvarvi la faccia è una chiavica;
    – appoggiate un governo che di liberale non ha niente, che non sa come fare ad abbassare le tasse, che anzi sono aumentate, e i servizi buoni sono nella stessa percentuale che nelle città rette da altri partiti;
    – i flussi migratori non si possono arrestare, il mondo va avanti;
    – la meritocrazia non sapete neppure dove stia di casa, sono parole buone per farci il brodo. in dieci anni di governo la lega non ha presentato un progetto serio di meritocrazia, anzi, ha fatto una legge elettorale porcata che ora difende con i denti. però ha piazzato il figlio idiota del boss in consiglio regionale.

    sai cosa c’è di buono nella lega?
    che ci sono ragazzi giovani come te, come quello dell’articolo, che magari ci vanno davvero in giro per i mercati ad incontrare le persone, ed i vostri capi ne usano per avere lustro.
    ma non servite a niente, perché è la politica nazionale che poi vi fa votare, e su quella, finalmente, siete al capolinea.

    quella di pasquino quindi non è frustrazione, non è bassezza culturale, ma è solo vedere il mondo con gli occhi aperti anziché con il prosciutto sugli occhi come fai tu.

  2. sampei29
    Scritto da sampei29

    pasquino62
    veramente una bella rappresentazione del livello culturale della lega.. divertente e azzeccata!

  3. Scritto da cristian88_sv

    Caro pasquino, la sua bassezza culturale, e tutta quella della sua parte politica non ci stupisce più, siete privi di idee, non sapete cosa vuol dire essere liberi, non siete liberali non avete democrazia.. E sfogata la vostra frustrazione personale che vi affligge da anni su i vostri avversari politici, basta pensare che ora ve la state prendendo con un giovane ragazzo che già da adolescente si opera di fare qualcosa per la nostra amata città e riviera!! Invece di nascondersi dietro ad una tastiera sforzate il vostro piccolo cervello indottrinato a spingervi oltre all’odio a prescindere.. E veniteci a conoscere di persona Siete diventati ridicoli.. E riguardo all’altro commento, mi chiedo cosa intenda lei per ambito.. Pensa che abbia uno stipendio?! Le ricordo che nella nostra parte politica si va avanti per meritocrazia e per impegno profuso nei progetti, non per i voti che si portano al partito o i soldi che si regalano alle sezioni o perché si è figlio di qualcuno..

  4. ritascotti
    Scritto da ritascotti

    GRANDE CASTE!!! CONTINUA COSì SEMPRE!

  5. Scritto da cristian88_sv

    Questa è la sua più massima espressione di intelligenza?