IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Molo 8.44, un fine settimana per sostenere i progetti educativi per l’infanzia in Centrafrica

Vado Ligure. La pesca di beneficenza con i gadget e i premi messi a disposizione dai tanti negozi del Molo 8.44, l’animazione bimbi per familiarizzare con gli animali della savana, la musica afro e le percussioni del maestro del Burkina Faso Daouda Diabate.

Sono solo alcune delle situazioni che si stanno allestendo in vista della due giorni di beneficenza che si terrà sabato 11 e domenica 12 giugno, al Parco turistico commerciale Molo 8.44 di Vado Ligure.

“Questa manifestazione – spiega Paolo Villata, responsabile del Molo 8.44 – è realizzata in collaborazione con l’Associazione Aequalitas onlus e ha lo scopo di sensibilizzare, informare e raccogliere fondi per il sostegno di progetti educativi per l’infanzia in Centrafrica. Siamo molto felici di poter dare il nostro piccolo, ma speriamo importante, contributo a questo progetto”.

L’associazione di volontariato Aequalitas onlus nasce nell’agosto del 2008 dal desiderio, condiviso da alcuni amici, di offrire un aiuto ai bambini che vivono in condizioni di estrema povertà. I volontari hanno cominciato partecipando ad un progetto educativo nella scuola materna Anba-ti-Kono, realizzata sul terreno messo a disposizione dai Padri Carmelitani di Genova, a Boaro, nella Repubblica Centrafricana. Nella struttura arrivano quotidianamente circa 150 bambini di età compresa tra i 3 e i 6 anni, che vengono nutriti ed accuditi da un gruppo di maestre locali, una cuoca, due guardiani e quattro assistenti tutti regolarmente retribuiti, contribuiti ed assicurati.

A questa prima esperienza è seguita la successiva partecipazione, con fondi e materiale, alla costruzione di un piccolo Ospedale a Bangui, capitale della repubblica Centroafricana; una struttura di 336 metri quadrati con capacità di 18 posti letto, presso il Centro Socio Sanitario Celestiniano.

Ultimo impegno, in ordine di tempo, la partecipazione alla costruzione di un presidio medico nel villaggio di Miname, in Senegal, nell’ambito del progetto “Un mattone per Sowane” curata dall’associazione “Mattone su mattone onlus” e il Politecnico di Torino, al fine di divulgare, a favore dei non abbienti, una nuova tecnica di fabbricazione di mattoni crudi, ritenuti economici e di facile esecuzione e posizionamento.

Tutto questo lavoro sarà anche illustrato attraverso una mostra fotografica che testimonierà l’impegno delle persone che annualmente partono in prima persona in missione per migliorare le condizioni di vita di chi è meno fortunato. L’appuntamento è per sabato 11 e domenica 12 giugno al Parco turistico commerciale Molo 8.44 di Vado Ligure.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.