IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mezzo kg di eroina in Riviera: in carcere i quattro marocchini arrestati, “associazione a delinquere”

Albenga. I carabinieri del reparto operativo di Albenga hanno notificato nella giornata di oggi quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti dei quattro extracomunitari arrestati dai militari e trovati in possesso di circa mezzo chilo di eroina, pronta per essere tagliata e smerciata al dettaglio.

Il Gip del Tribunale che ha firmato le misure cautelari, Emilio Fois, nel corpo dell’ordinanza parla di un concorso nel reato molto vicino all’associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di droga. In carcere sono finiti Maati El Gatraoui, del ’72, Fouzia Nouir, del ’76, El Hassan Khallati, del ’76 e Salah Arabi, del ’80, tutti di nazionalità marocchina.

El Hassan Khallati era stato intercettato all’uscita del casello autostradale di Borghetto: sotto il sedile della vettura era nascosta la sostanza stupefacente. In manette erano finiti anche Maati El Gatraoui, Fouzia Nouir, che lo aspettavano proprio ad Albenga per occuparsi dello smercio della droga. Il giorno seguente era stato bloccato l’altro destinatario dell’eroina, Salah Arabi. Secondo il quadro accusatorio i quattro potrebbe essere i responsabili di una vasta rete di spaccio, grazie al trasporto di grossi quantitativi di eroina destinati al mercato della Riviera di Ponente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Giudice
    Scritto da Giudice

    Dal Marocco con furore….

    ora speriamo gli spieghino per bene cosa vuol dire venire in Italia, ma da quello che ho appena letto sembra che tutto, questa volta, vada per il verso giusto.