IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Memorial Malco”: IImpresa Edile Alestra si qualifica, MM Costruzioni vola in testa foto

Albenga. Ieri si è disputata la prima delle tre serate della quarta giornata del Torneo Memorial Angelo Malco, le sfide erano: Discoteca U Brecche contro Impresa Edile Alestra e Coxe-Bagni Costante contro MM Costruzioni.

Formazioni della prima partita: Discoteca U Brecche: Ielapi, Shaba, Cilona, Schiavon, Pollio, Calliku, Badoino, Hika, Garofalo, all. Mela. Impresa Edile Alestra: Diomedi, Sancinito, Vanzini, Scarrone, Alestra (capitano), Pastorino, Celella, Murabito, Alestra, all. Alestra.

La partita non è molto vivace, le squadre impiegano alcuni minuti per studiarsi senza farsi male; il primo a portarsi in vantaggio è poi Impresa Edile Alestra a segno con Scarrone che mette dentro un pallone calciato dal capitano Alestra e ribattuto nei suoi piedi dal portiere avversario. Sull’1 a 0, l’arbitro, affetto probabilmente da manie di protagonismo, sospende la partita per qualche minuto perché i due dirigenti delle due squadre incaricati di fare i guardalinee si trovavano sullo stesso lato del campo; riprende la partita e Discoteca U Brecche si riporta in parità con il gol di Cilona che in scivolata arriva su un tiro di Badoino destinato sul fondo, 1 a 1. Nel frattempo era stato ammonito il capitano Alestra. L’arbitro Manera, della sezione AIA di Albenga, non ha però finito il suo show: sull’1 a 1 uno dei due guardalinee sbaglia a segnalare una rimessa laterale, il direttore di gara non lo perdona e lo espelle: la partita è di nuovo sospesa per altri venti minuti, perché non c’è il sostituto e l’arbitro vorrebbe che a fare il suo assistente andasse uno dei giocatori, che in questo modo non potrebbe più giocare. Solo l’intervento di due degli organizzatori del torneo gli fanno cambiare idea e come sostituto chiamano uno spettatore. La partita riprende, mancano ormai pochi minuti all’intervallo, ma prima del riposo c’è spazio ancora per un rigore concesso a Impresa Edile Alestra con l’espulsione dell’autore del fallo Badoino. Celella si incarica della battuta, ma il portiere indovina l’angolo e glielo para. Al riposo si va così sull’1 a 1. Nella ripresa parte bene Impresa Edile Alestra che, con l’uomo in più, vuole mettere al sicuro il risultato. Arrivano presto i gol del capitano Alestra e di Celella, 3 a 1. Discoteca U Brecche però non demorde e continua ad attaccare, sfiora il gol con Schiavon di testa su calcio d’angolo, ma Diomedi stasera è in partita e compie grandi parate; nonostante questo Shaba riesce ad accorciare il risultato, 3 a 2. U Brecche si sbilancia ora tantissimo per trovare il pari e lascia gli attaccanti avversari sempre liberi nella loro metà campo, pronti a sfruttare i contropiedi. Segnano così Celella e, subito dopo, Murabito, 5 a 2. E’ di nuovo Shaba a riportare sotto di due reti i suoi, ma il secondo gol della sua serata del capitano Alestra, su assist di Sancinito, chiude la contesa, 6 a 3 a pochi minuti dalla fine. Rimontare per Discoteca U Brecche è ormai impossibile, riescono solo a segnare il 6 a 4 con Garofalo. Prima del triplice fischio c’è tempo solo per un’altra ammonizione, stavolta ai danni di Scarrone, che sarà costretto per diffida a saltare la prossima partita. Termina così la prima delle due partite, entrambe non hanno brillato, Pollio, in gran spolvero nelle altre partite, si è visto poco; bene invece il capitano Alestra che oltre a segnare è importante anche in difesa.

Formazioni della seconda partita: Coxe-Bagni Costante: Amoretti, Di Placido, Rosso F., Baracco D., Rosso N., Gaudiosi, Panizzi, Prunecchi, Baracco L., all. Della Ferrera. MM Costruzioni: Porta, Recagno, Puddu, Calandrino, Sancinito, Castorina, Gervasi, Rossi, Ricotta, all. Bozzano.

A segnare il primo gol è uno dei protagonisti delle ultime edizioni del Memorial Angelo Malco, Prunecchi che, su punizione, porta Coxe in vantaggio. Una doppietta di Recagno ribalta però il risultato, 2 a 1. E’ una bella partita, entrambe le squadre giocano bene e riescono a rendersi pericolose. Coxe coglie prima una traversa con Baracco D. poi arriva anche al gol con Gaudiosi. A passare nuovamente in vantaggio è sempre Coxe-Bagni Costante con Rosso F. che, su un lancio dalla difesa di Baracco D., anticipa l’uscita del portiere e deposita il pallone nella porta lasciata vuota. Dopo un palo colpito da Gervasi si va al riposo sul risultato di 3 a 2. Nella ripresa MM Costruzioni si rifà sotto e, prima pareggia con Sancinito che, su assist di Ricotta, salta con un pallonetto il portiere in uscita e mette dentro il 3 pari, poi passa addirittura in vantaggio con il gol di Rossi. Un diagonale perfetto di Rosso F. riporta il risultato in parità. A spingere ora è MM Costruzioni che prova a vincere una partita che significherebbe il primato del girone, crea molte occasioni da gol, ma la difesa avversaria è attenta e Amoretti è in giornata e compie grandi parate; solo un autogol riporta MM Costruzioni in vantaggio, sul corner di Sancinito, Panizzi devia involontariamente il pallone alle spalle del proprio portiere. Arriva anche il primo cartellino giallo della partita, Gervasi, già graziato in precedenza, compie un brutto fallo a centrocampo. Una traversa di Sancinito porta MM Costruzioni vicina al doppio vantaggio, ma nell’azione seguente è Coxe che segna il gol del pari, Baracco L. su punizione invece che tirare appoggia al limite dell’area dove Baracco D. lascia partire un destro che si insacca nell’angolino basso, quando ormai mancano pochissimi minuti, 5 a 5. E’ l’ultima azione della partita, il direttore di gara ha già il fischietto sulle labbra e MM Costruzioni fa girare palla al limite dell’area avversaria cercando il varco giusto per provare il tiro, Puddu ad un certo punto dribbla un uomo finta il tiro e appoggia invece a Recagno che dal limite dell’area prende in controtempo il portiere e segna il gol della vittoria. Termina così 6 a 5 una delle partite più belle del torneo, il pareggio forse sarebbe stato il risultato più giusto, ma a fare la differenza è stata la grandissima prestazione di Recagno, autore di ben tre gol.

La quarta giornata continua stasera con due grandissimi incontri: Bar Consorzio della Mandorla contro Alassio Salute-Tallone Sport e Inso Impianti-Tabaccheria Aurelia contro Merlo Flor.

Giacomo Bogliolo/Luca Cavigioli
Foto Studio AB – Alessandra Bronda

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.