IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Memorial Angelo Malco”: Alassio Salute-Tallone Sport concede il bis, rabbia per Merlo Flor

Alassio. Ieri, sabato 18 giugno, si è conclusa la seconda giornata del torneo “Memorial Angelo Malco” con gli incontri Alassio Salute-Tallone Sport contro Impresa Edile Alestra e Merlo Flor contro MM Costruzioni.

Formazioni della prima partita: Alassio Salute-Tallone Sport: Blasetta, Gazzano, Floris, Garassino, Venosa, Patitucci, Lupo, all. Bogliolo. Impresa Edile Alestra: Diomedi, Scalia, Sancinito, Scarrone, Vanzini, Alestra, Tomao, Celella, Murabito, Alestra, all. Alestra.

Inizia bene Alassio Salute che al primo tiro centra una traversa con Garassino dalla distanza e poco dopo arriva il primo gol con Lupo che mette dentro un tiro non trattenuto dal portiere. Alassio Salute-Tallone Sport continua ad attaccare e non trova il raddoppio solo grazie ad un doppio miracolo di Diomedi che nella stessa azione para prima sul colpo di testa di Gazzano e poi sul tap-in di Lupo. Alla prima azione però Impresa Edile Alestra trova il pareggio, Tomao crossa e Celella segna di testa, 1 a 1. Dopo questo lampo di fulmine torna il dominio di Alassio Salute-Tallone Sport che in breve sequenza trova la doppietta di Garassino e il gol di Floris con una bella azione di squadra: Patitucci lancia lungo, Lupo fa sponda e Floris in corsa mette in rete. Si va così al riposo sul 4 a 1.

Inizia la ripresa e la musica cambia, è ora Impresa Edile Alestra che mette sotto Alassio Salute-Tallone Sport e spinge per riaprire la partita, arrivano così due gol, segnano i due Alestra, il primo il numero 10, il secondo lo segna il capitano su punizione dal limite dell’area, 4 a 3. Alassio Salute-Tallone Sport non riesce ancora ad uscire dalla propria metà campo, i difensori non riescono a contenere Tomao che corre da un parte con il pallone libero di creare occasioni da gol. Intanto viene ammonito Scarrone per un fallo ai danni di Venosa. Continua il pressing di Impresa Edile Alestra per trovare il pareggio che arriva quando Scalia lascia partire un destro da fuori area, Blasetta para con un piede, ma girandosi la spinge involontariamente dentro con la propria mano, è pareggio, 4 a 4. A nessuna delle due squadre però sta bene il pareggio e ora spingono entrambe per cercare la vittoria, è Alassio Salute-Tallone Sport che trova il 5 a 4 con il gol di Lupo. Mancano pochi minuti e Impresa Edile Alestra è costretta nuovamente a rincorrere e per contrastare gli attacchi Alassio Salute-Tallone Sport (nella foto) ricorre anche a falli tattici, viene infatti ammonito Floris. Attaccando in massa Impresa Edile Alestra soffre i contropiedi e, prima Lupo si divora un gol fatto a tu per tu con il portiere, poi arriva il 6 a 4 che chiude la partita con il gol di Floris. Termina così la partita, nel finale i giocatori erano stanchissimi, infatti entrambe le squadre avevano gli uomini contati e sono state costrette a giocare l’intera partita con gli stessi sette giocatori.

Formazioni della seconda partita: Merlo Flor: Bagnasco, Sardo, Carrara, Degola, Lettera, Perlo, Capra, all. Guaitolini. MM Costruzioni: Porta, Calandrino, Sancinito, Recagno, Ricotta, Castorina, Rossi, Olivieri, Gervasi, all. Bozzano.

Parte bene Merlo Flor soprattutto con il suo numero 10, Perlo che realizza una tripletta nei primi minuti, con due assist di Capra. Accorcia presto Castorina di testa su cross dalla destra. Nella prima parte della partita Merlo Flor ha una difesa solida che non permette ad MM Costruzioni di trovare i varchi giusti per arrivare davanti al portiere, obbligandoli a tirare da fuori. Arriva anche il 4 a 1, con gol di Capra. Merlo Flor crede ora di avere la partita in pugno e si addormenta, lasciando troppo campo agli avversari che prima dell’intervallo riescono a pareggiare con i gol di Recagno, di Castorina, che segna su un cross dalla sinistra di Sancinito, e di Rossi che, subentrato da poco a Castorina, segna di testa su calcio d’angolo, 4 a 4; rischiano persino di passare in vantaggio, ma Sancinito colpisce solo la traversa, si va così al riposo con il risultato in parità.

Comincia la ripresa ed è sempre MM Costruzioni a fare la partita, arriva infatti il gol di Rossi che approfitta dell’errore del portiere avversario: fallo laterale per MM Costruzioni battuta alta in mezzo all’area, il portiere esce ma manca la presa e la palla arriva a Rossi che segna di testa a porta vuota, 5 a 4. Arriva presto anche il 6 a 4, sempre di Rossi su assist di Gervasi, ed il 7 a 4 con un bel gol di Ricotta. Inizia ora lo show dell’arbitro che premia tutte le simulazioni di MM Costruzioni con falli inesistenti, ammonendo addirittura gli ipotetici colpevoli del fallo, come succede a Sardo e a Lettera; è però costretto, anche se probabilmente non vorrebbe, a concedere un rigore per Merlo Flor per un nettissimo fallo di mano in area di rigore di Olivieri, a calciarlo è Capra che però si fa parare il rigore da Porta, suo compagno di squadra nel Finale. Nell’azione seguente però Capra si fa perdonare e dopo una grandissima azione personale nella quale salta tre uomini segna con un bel pallonetto sul portiere in uscita, 7 a 5. Pochi minuti dopo Carrara riapre la partita, mettendo in rete al volo un gran lancio di Degola, 7 a 6. Merlo Flor per tentare la rimonta si scopre e subisce il contropiede fatale, gol di Recagno. Sull’8 a 6 MM Costruzioni si chiude in difesa e non lascia spazi agli avversari, nonostante questo Lettera colpisce l’incrocio con un tiro da centrocampo. MM Costruzioni per fermare l’offensiva di Merlo Flor ricorre continuamente a falli, puntualmente non concessi dal direttore di gara, ma addirittura espelle Degola che chiedeva spiegazioni. Termina così sul punteggio di 8 a 6 per MM Costruzioni una partita che senza la pessima direzione dell’arbitro poteva essere davvero una partita di grande spettacolo.

Stasera a Loreto non si gioca, è il primo giorno di riposo, si riprende lunedì con l’inizio della terza giornata che prevede gli incontri: Coxe-Bagni Costante contro Bar della Stazione e Discoteca U Brecche contro Radio Savona Sound.

Giacomo Bogliolo / Luca Cavigioli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.