IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maturità, non c’è “traccia” dell’Unità d’Italia e del nucleare: spazio a Wharol e Ungaretti

Più informazioni su

Liguria. Chi si aspettava un prova scritta sull’Unità d’Italia oppure sul tema “caldo” del nucleare, stavolta, ha “toppato”. Dal Ministero hanno preferito puntare su un’argomento “conosciuto ma non scontato, vicino alle corde degli studenti”. E così ecco che per l’analisi del testo c’è l’ermetismo e Giuseppe Ungaretti, con la poesia “Lucca” tratta da “L’Allegria”; per il saggio breve di ambito artistico-letterario, “Amore, odio, passione” con brani di Verga, D’Annunzio e Svevo; nell’ambito socio-economico “Siamo quello che mangiamo”; nell’ambito scientifico, tema su Enrico Fermi; per l’ambito storico-politico “Destra e sinistra” partendo da alcuni autori che ne analizzano le caratteristiche; per il tema storico un frase dello storico Eric Hobsbawm, con il suo “Secolo breve”, in particolare con una frase legata agli anni Settanta; e per finire “Nel futuro ognuno sarà famoso per 15 minuti”: partendo da questa frase di Andy Warhol nel tema generale si chiede ai candidati di analizzare il valore assegnato alla fama effimera nella società odierna.

Dovrebbero essere queste quindi le tracce sulle quali quasi mezzo milione di studenti di tutta Italia stanno lavorando in queste ore. “Una grande ansia, ma i ragazzi sono bravi, faranno una buona prova”. E’ stato questo il commento all’avvio della prima giornata dell’esame di Stato fatto dalla Direttrice regionale ligure dell’Istruzione, Giuliana Pupazzoni, che stamani al Liceo Andrea D’Oria di Genova ha salutato gli studenti dando loro un “incoraggiamento” e aprendo ufficialmente la busta con i titoli dei temi.

Sono quasi 11 mila i ragazzi che in Liguria questa mattina stanno sostenendo la prima prova, quella di italiano. Di questi, la metà circa, 6.079, sono gli studenti genovesi. “L’esame di maturità – ha concluso la Pupazzoni – segna un po’ il passaggio all’età adulta; la scuola è un ambiente protetto… E’ stato un bel momento incontrare i ragazzi, faranno una buona prova”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.