IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’unione Europea per il futuro delle città liguri: tappa a Savona

Più informazioni su

Savona. Fa tappa a Savona il Tour “L’Unione Europea per il futuro delle città liguri” promosso dalla Regione Liguria, Assessorato allo Sviluppo economico, industria e commercio, nell’ambito del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale per la Viabilità e lo Sviluppo urbano

Savona, 21 giugno 2011 – Dopo il successo delle prime tappe, il tour del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale sostenuto da Regione Liguria, Assessorato allo Sviluppo economico, industria e commercio, è approdato a Savona dal 20 al 24 giugno presso Piazza Sisto IV.

Il Programma Operativo FESR – Fondo Europeo Sviluppo Regionale, ovvero lo strumento di programmazione utilizzato dalle regioni per disporre degli aiuti dell’UE, mette a disposizione della regione ligure risorse pari a 530 milioni di euro e trova i suoi fondamenti negli obiettivi strategici comunitari di Lisbona (crescita e occupazione) e di Göteborg (sostenibilità dello sviluppo).

Il Por-Fesr è articolato su cinque priorità strategiche di intervento, chiamate assi, aventi ciascuna obiettivi e dotazioni finanziarie differenti (Asse 1 – Innovazione e Competitività, Asse 2 – Energia, Asse 3 – Sviluppo Urbano, Asse 4- Valorizzazione Risorse culturali e naturali).

Per rafforzare la competitività della Liguria, accrescendo l’attrattività, la vivibilità e la qualità dei contesti urbani sono stati dunque finanziati, tramite le risorse FESR, progetti presentati dalle grandi città liguri, che integrano tra loro interventi con finalità e obiettivi diversi e complementari.

Questi progetti, definiti progetti integrati, concentrati in ambiti urbani delimitati, hanno lo scopo di potenziare lo sviluppo urbano, sostenere il trasporto eco-compatibile e limitare i rischi idrogeologici.

Per la città di Savona l’investimento di riqualificazione urbana previsto dall’Asse 3 del FESR prevede un investimento complessivo di 15 milioni di Euro.

Dichiara il sindaco di Savona Federico Berruti: “La qualità della vita di una città è al centro del lavoro degli amministratori. Savona beneficerà di un intervento di riqualificazione urbana assai importante, per un investimento complessivo di 15 milioni di euro provenienti dal Fondo europeo sviluppo regionale. I risultati si vedranno presto, ma l’iniziativa della Regione Liguria di promuovere la conoscenza dei progetti attraverso il tour che fa tappa in piazza Sisto IV è preziosa perché consentirà ai cittadini di rendersi conto in anticipo di quanto sarà fatto. Una città moderna è in continua trasformazione e chi la abita deve essere consapevole e partecipe di questi cambiamenti. Savona sarà ancora più bella nei prossimi anni e un’anteprima si può gustare proprio visitando il camper informativo”.

“La Regione Liguria – ha spiegato l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Renzo Guccinelli – ha ritenuto rilevante e molto significativo finanziare, nell’ambito dell’asse 3 sviluppo urbano del POR FESR, dieci grandi progetti territoriali di riqualificazione e valorizzazione del tessuto urbano ligure e ha impegnato per questi 102 milioni di euro”.

“L’obiettivo di questo programma – ha continuato Guccinelli – è quello di migliorare la qualità della vita in questi territori e creare le condizioni per uno sviluppo economico. A questo programma il progetto Integrato “PIÙ SAVONA” prevede una serie di investimenti in opere pubbliche per circa 15 milioni di euro, di cui 9 provenienti dalle risorse messe a disposizione del Programma comunitario con fondi dell’Unione europea, dello stato e della Regione Liguria. Il Comune di Savona sta attuando gli interventi che nel loro complesso, in coerenza con il quadro di significative e complesse trasformazioni urbane che stanno interessando il centro cittadino, si propongono di valorizzare la zona compresa tra la fortezza del Priamar e la foce del Letimbro, ridisegnando e ampliando gli spazi pubblici, attraverso la restituzione alla fruizione collettiva di aree e volumi compromessi dal degrado e dall’abbandono”.

Attraverso la presenza del camper si intende informare la cittadinanza circa i progetti che sono stati ideati e che sono in fase di realizzazione e avvicinare i cittadini alle tematiche della Programmazione Comunitaria, valorizzando l’importanza dei fondi europei, “L’unione Europea per il futuro delle città liguri” sta attraversando le undici località interessate: dopo Genova, Imperia, San Remo, Vado Ligure e Savona toccherà a La Spezia (centro città, i quartieri costieri del levante).

Un camper personalizzato con l’immagine coordinata del tour attraverserà la regione, sostando in piazze appositamente identificate per centralità e afflusso. Personale altamente qualificato sarà dunque a disposizione della cittadinanza locale al fine di trasmettere le particolarità dei progetti che interesseranno il dato territorio e distribuire materiali di approfondimento.

Infine un gazebo nei pressi del camper ospiterà totem multimediali, volti ad offrire il panorama completo sull’intero tour e su tutti i Progetti Integrati con la possibilità di navigare nel programma attraverso contributi di varia natura: video, foto, progetti e supporti per una consultazione video rivolta ai cittadini più interessati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.