IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giornata del donatore di sangue: Robert Kubica testimonial campagna informativa

Savona. Domani, martedì 14 giugno si festeggia la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue ed in tale circostanza la Asl 2 Savonese, con il Comune di Savona e l’Università di Genova, intende celebrare l’evento con un incontro aperto alla cittadinanza.

Nell’occasione, presso la Sala Rossa del Comune di Savona alle ore 10.30, verrà presentata ufficialmente la “Campagna di comunicazione per la promozione del dono del sangue. Progetto e realizzazione’. La campagna, intitolata “Non voltare le spalle…”, è rivolta soprattutto ai giovani in quanto attori del piano di comunicazione, nonché principali destinatari. Saranno presenti alcune classi del Liceo Giuliano della Rovere di Savona ed i ragazzi che hanno collaborato alla realizzazione del progetto comunicativo e alla definizione delle fasi divulgative.

Nel corso dell’evento verrà riportata una testimonianza del pilota Robert Kubica che in prima persona ha beneficiato di questo dono a seguito di un pericoloso incidente automobilistico.
La donazione del sangue è, purtroppo, un fenomeno poco diffuso soprattutto fra i giovani che dovrebbero, invece, costituire la risorsa fondamentale attraverso la quale permettere il ricambio generazionale dei donatori che nell’arco dei prossimi dieci anni andranno “in pensione” per sopraggiunti limiti di età (dopo i 65 anni non è più possibile donare). Sulla base di questa considerazione si è scelto di indirizzare la campagna di comunicazione, in particolare, ai giovani di età compresa fra i 18/25 anni. La durata prevista della campagna è di un anno: giugno 2011 – giugno 2012.

La “Campagna di comunicazione per la promozione del dono del sangue” e stata ideata e progettata da Nadia Guisa e Rossana Dettori nell’ambito del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione, Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Genova, con la supervisione dei docenti: F. Rossello, D. Scarponi, A. Cossetta e M. Coccoli, e si propone di: incrementare il numero di donatori attraverso l’impiego di linguaggi e mezzi di comunicazione propri del target giovanile e la creazione di differenti prodotti multimediali atti a generare effetti a breve e lungo termine (campagna tattica e strategica), creando i presupposti per una fidelizzazione (donazione periodica e non occasionale); diffondere la cultura della donazione attraverso la creazione di una community di giovani, donatori e non, sostenitori del dono del sangue.

L’obiettivo finale è, appunto, quello di dare nuova vita alla cultura del dono del sangue, di diffonderla soprattutto tra i giovani, i quali, una volta interiorizzato il messaggio – donare il sangue può salvare la propria vita così come quella degli altri – possano a loro volta farsene promotori. L’aspetto innovativo, sul quale il progetto focalizza l’attenzione, è l’impiego di linguaggi e canali di diffusione propri del target identificato, puntando quindi a catturare l’attenzione della fascia giovanile innovando lo stile pubblicitario nell’ambito della comunicazione sociale, anche tramite l’uso dei social network e prevedendo l’utilizzo delle grafiche con affissioni e la proiezione di uno spot tele-cinematografico divulgato anche online su www.facebook.com/ciaksidona e www.youtube.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.