IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Football americano: i Pirates Juniores anticipano i tempi e iniziano la preparazione

Savona. Andata in archivio la stagione 2011 per ciò che riguarda il campionato Senior, con la vittoria nel Ninebowl di Busto Arsizio delle Aquile Ferrara (proprio il team che sconfisse i Pirates nei playoff) contro gli ex campioni in carica dei Crusaders Cagliari, per i Junkers Pirates Savona non è ancora tempo di vacanza.

Domani sera, infatti, allo stadio Dagnino di Vado Ligure, agli ordini di coach Nico Amoroso, si raduneranno gli Juniores dell’under 18. “Quest’anno – spiega Nico Amoroso – abbiamo deciso di anticipare i tempi per la preparazione. Il campionato che inizierà ad ottobre ha l’ostacolo delle vacanze di agosto che accorciano i tempi di lavoro. Abbiamo cosi pensato di cominciare la preparazione tecnica un po’ prima. Meno stress sul programma da svolgere in un periodo molto caldo, ma un lavoro che sarà propedeutico per il precampionato”.

Ad affiancare l’head coach quest’anno ci sarà Michele De Cunsolo, già defensive coordinator del team senior fino ad un paio di anni fa. “Ho chiesto a Mitch di far parte del mio staff – prosegue Amoroso – in virtù del fatto che pur non avendo allenato attivamente nell’ultimo biennio, nel medesimo periodo ha cominciato un lavoro tecnico per il settore giovanile su Sanremo e quindi è particolarmente caldo con questa fascia d’età. A seguire la preparazione atletica, invece, ci sarà Michael Romano, head coach del team flag Loano”.

A dare un quadro dell’aria che si respira nel clan savonese è Gegio Meini, direttore sportivo e portavoce del team: “Saranno ancora i residui di adrenalina ma di vacanza ancora nessuno ne vuole sentir parlare. L’ottimo esito del camp di dieci giorni fa, l’impegno dei ragazzi del flag Loano nel campionato nazionale, stanno tenendo su alti ritmi questo finale di stagione”. E come ciliegina sulla torta due settimane fa è arivata la convocazione in nazionale Under 19 di Patrick Apicella (nella foto). In due anni è il quarto giocatore che viene convocato in una nazionale giovanile, segno che il vivaio sta lavorando decisamente bene.

“Una curiosità – conclude Meini -: Patrick ha scelto di giocare col numero 57, una maglia troppo ‘pesante’ che nessuno voleva perchè era proprio quella con cui giocava il suo allenatore Nico Amoroso”. Apicella comincerà il lavoro con il Blue Team il 9 luglio prossimo nel collegiale di Parma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.