IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ferrania, Tirreno Power e Maersk: il punto dell’assessore regionale Vesco

Savona. Ferrania, Tirreno Power e Maersk. Tre questioni al centro dell’analisi dell’assessore regionale al lavoro Enrico Vesco, che ha fatto il punto sullo status occupazionale del savonese a margine dell’inaugurazione del nuovo collegamento Vado-Porto Torres della Saremar. “Sono tre temi che riguardano il futuro assetto produttivo e occupazionale di questo territorio”.

“La piattaforma di Vado Ligure credo che sia una certezza, credo che sia un’opera fondamentale per l’occupazione di questo territorio e per il tessuto produttivo del savonese ma anche ligure. Spero che il cantiere possa partire a breve con il pieno rispetto degli accordi sottoscritti sul fronte dell’ambiente e dell’impatto che l’ingrastruttura avrà sulla cittadina vadese” ha detto Vesco.

“Più complessa appare la partita dell’ampliamento di Tirreno Power, in quanto trovare il punto di equilibrio progettuale è molto difficile, la Regione è al lavoro per arrivare ad un accordo che possa soddisfare le richieste ambientali con le esigenze di sviluppo dell’azienda sostenute da lavoratori e sindacati” ha aggiunto ancora Vesco.

“Ferrania è invece la grande incompiuta, nonostante gli sforzi degli enti locali non ci sono ancora sbocchi industriali e prospettive di lavoro sicure. Il prossimo incontro a Roma sarà decisivo e sono convinto che il territorio adetterà una linea comune e chiederà al governo risposte certe. Per quello che ci riguarda faremo la nostra parte, con il dispiacere di non poter garantire la prosecuzione dei cantieri scuola-lavoro viste le risorse economiche a disposizione dell’ente regionale che hanno subito un drastico taglio a seguito della manovra Tremonti” ha concluso Vesco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da juan

    ahahahahahah e guardate l articolo sull ampliamento della discarica del boscaccio!!! fatemi ridere!!! pero’ le discariche non inquinano …o forse non fanno notizia come la centrale o la piattaforma !!! ho dei problemi digestivi …mi viene da vomitare ….tutti contro solo quello che fa comodo e che rende a livello politico!!! l ignoranza regna sovrana e questi ce l.o mettono nel ….MA FATEMI IL PIACERE !!

  2. Iosif
    Scritto da Iosif

    Non ci avevo mai pensato, ma in effetti il delirio cronico, basato su un sistema di convinzioni a tema persecutorio non corrispondenti alla realtà, deve aver colpito massicciamente l’area savonese. Saranno mica i fumi della centrale?

  3. sampei29
    Scritto da sampei29

    Il fatto che ogni giorno sbuchino nuovi commentatori che commentano solo su piattaforma e centrale mi fa venire qualche dubbio…

  4. Scritto da Marrasso T.

    Le centraline sono del controllato, le notizie relative alla diminuzione delle emissioni sono false,
    le persone sono corrotte, dietro ogni cosa si nasconde l’inganno.
    Da Wikipedia:
    Per paranoia si intende una psicosi caratterizzata da un delirio cronico, basato su un sistema di convinzioni a tema persecutorio non corrispondenti alla realtà. Questo sistema di convinzioni si manifesta sovente nel contesto di capacità cognitive e razionali altrimenti integre. Il termine (che deriva dal greco παράνοus, “fuori dalla mente”) è stato usato storicamente con diverse sfumature di significato, ed oggi non è più incluso nella terminologia internazionale ufficiale relativa alle patologie mentali, essendo stato sostituito dal concetto più generale, ma più chiaramente definibile, di disturbo delirante

  5. Mario Pozzi
    Scritto da Mario Pozzi

    Si bravi continuate cosi’ il futuro è nei centri commerciali!