IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Domani vertice per la crisi della Ep System, Fiom: “Situazione vergognosa, incontro necessario”

Albissola M. “Basta parole…adesso vogliamo i fatti”. Con questo slogan la Fiom-Cgil si prepara all’incontro che si terrà domani in Comune ad Albissola Marina con la direzione aziendale della Ep Systems, NO14 e la SI2. All’incontro saranno presenti anche il Sindaco di Albissola Marina, la Regione Liguria, con l’assessore Guccinelli, e la Provincia di Savona, con l’assessore Garra.

“L’incontro si rende necessario – spiega il segretario Fiom Andrea Pasa – a seguito della situazione ‘vergognosa’ relativa al pagamento delle retribuzioni da parte della Direzione Aziendale. In alcuni casi infatti i lavoratori oggi devono ancora percepire gli stipendi del mese di settembre dello scorso anno, e comunque nella migliore delle ipotesi attendono ancora le retribuzioni di febbraio 2011. Questa situazione non è più sostenibile da parte dei lavoratori, che da qualche mese, sono costretti a dimettersi dall’azienda, perdendo il posto di lavoro, diventando a tutti gli effetti disoccupati e ancor peggio richiedendo l’intervento degli ammortizzatori sociali per sopravvivere”.

“Le tre realtà industriali di Albissola Marina (EP Sytems, NO 14 e SI 2) contano nel totale più di 50 lavoratrici e lavoratori che ormai da un anno e mezzo convivono con questa drammatica situazione. La Fiom di Savona ha sempre denunciato tale situazione alle Associazioni datoriali e alle Istituzioni Locali (a partire dal Comune di Albissola Marina) sottoscrivendo persino degli accordi finalizzati al recupero delle retribuzioni, accordi che sistematicamente vengono disattesi dalla Direzione Aziendale” aggiunge Pasa.

“Auspichiamo in una positiva soluzione del problema con l’intervento delle Amministrazioni Comunali, Provinciali e Regionali nell’incontro che si svolgerà domani, giudicando ancora una volta in maniera molto negativa il comportamento dell’Azienda che a fronte della responsabilità dimostrata dai lavoratori in questi mesi ancora oggi non mantiene gli accordi e gli impegni causando seri problemi ai lavoratori coinvolti. Questa situazione non è più tollerabile, la Fiom di Savona in mancanza di azioni concrete finalizzate al pagamento delle retribuzioni da parte dell’Azienda, consiglierà e sarà a disposizione per di tutti i lavoratori per iniziare azioni legali (ingiunzioni di pagamento) al fine di recuperare le retribuzioni arretrate” conclude Andrea Pasa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.