IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Crisi, ancora due anni per rialzarsi. Persi 7mila posti di lavoro in 3 anni nel Savonese foto

Savona. “La crisi in provincia di Savona è arrivata con quasi due anni di ritardo e ci vorrà lo stesso tempo, se non di più, per vedere segnali concreti di ripresa”. E’ quanto sottolinea il report sull’economia savonese presentato oggi dalla Cgil.

A soffrire sono stati i comparti dell’industria tradizionale e di quella manufatturiera che hanno visto una sensibile contrazione che si è manifestata in particolare nel 2010, l'”anno orribile” dell’economia savonese secondo la Cgil. In sofferenza anche il settore turistico, mentre il terziario e servizi non riescono ancora a compensare i deficit di sviluppo degli altri settori.

I trend economici si vanno a riflettere direttamente anche sui dati occupazionali con una perdita complessiva di posti di lavoro calcolati in 7000 unità dal settembre 2008 ad oggi. Sul dato occupazionale pesa anche l’andamento demografico dove il dato della provincia savonese è salvato solo dal contributo dei lavoratori immigrati. Difficile anche la situazione sul fronte welfare con una popolazione che vede residente in provincia di Savona un pensionato ogni tre persone. Queste tendenze favoriscono inoltre un contesto deficitario per le nuove generazioni, sia sul fronte dell’ingresso nel mondo del lavoro quanto su una loro stabilizzazione.

Per la Cgil risulta quindi essenziale procedere con interventi strutturali per l’impianto produttivo savonese per ridare al territorio nuove capacità di attrarre forti investimenti: e se i rappresentanti della Cgil salutano positivamente il via all’operazione Piaggio a Villanova d’Albenga, così come la realizzazione della piattaforma Maersk, la speranza è di portare a casa anche il progetto di ampliamento di Tirreno Power: “Questi sono gli interventi chiave per assicurare una crescita strutturale dell’economia e tornare a creare indotti virtuosi per il tessuto delle piccole e medie aziende del territorio”, dicono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.