IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Consiglio regionale, la maggioranza abbandona l’aula: seduta aggiornata al pomeriggio

Regione. Questa mattina, in Consiglio regionale, la maggioranza di centrosinistra ha fatto mancare il numero legale. La seduta pertanto è stata aggiornata al pomeriggio.

E’ accaduto nel corso di una votazione richiesta da Edoardo Rixi (Lega Nord) volta a rinviare in commissione il “Programma regionale per la cooperazione 2011-2013. Legge regionale 20 agosto 1998, n. 28 (interventi per la cooperazione allo sviluppo, la solidarietà internazionale e la pace)”. Alla votazione infatti hanno partecipato solo 9 consiglieri dell’opposizione e 6 della maggioranza per un totale di 15 mentre il quorum necessario era di 20 voti.

Conseguentemente all’esito della votazione, a norma di regolamento, il presidente del consiglio Rosario Monteleone ha aggiornato la seduta alle 14,30.

L’iniziativa del centrosinistra, che ha suscitato le vivaci protesta della minoranza, punta a giungere alla votazione del programma in giornata. La seduta infatti era prevista solo al mattino e, a termini di regolamento, solo grazie all’aggiornamento può proseguire. Opposto l’obiettivo del centrodestra, nettamente contrario al provvedimento. I consiglieri del Pdl e della Lega avevano infatti acceso, già nella seduta di ieri, un ampio dibattito con ripetuti interventi sapendo che le sedute convocate erano solo antimeridiane e che la prossima settimana non ci sarà riunione di consiglio.

Poco prima delle 13, dopo la bocciatura di due ordini del giorno della minoranza che chiedevano di sospendere per il triennio 2011-2013 le iniziative previste nel Programma, il capogruppo della Lega Nord ha chiesto di rinviare la discussione in commissione. A favore della sua proposta si è espresso Matteo Rosso (capogruppo Pdl) contro Antonino Miceli (capogruppo Partito democratico).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.