IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coldiretti, educazione alimentare: oltre 1.000 studenti per il progetto “Okkio alla Merenda” foto

Savona. La Coldiretti savonese, ha intrapreso ormai da alcuni anni l’iniziativa “Educazione alla Campagna Amica” che vede impegnati, su tutto il territorio nazionale, gli operatori della maggiore organizzazione agricola nazionale ed Europea in stretto collegamento con il mondo della scuola.

“Okkio alla Merenda” – afferma Maria Lucia Benedetti Direttore di Coldiretti Savona – è il progetto che si è sviluppato ,in collaborazione con Asl 2 Savona, Fondazione A. De Mari della Cassa di Risparmio di Savona, la Camera di Commercio e la Provincia di Savona, da due anni con tutte le scuole primarie della Provincia coinvolgendo oltre un migliaio di studenti attraverso incontri nelle Scuole e lavori che le oltre 50 classi aderenti hanno ultimato in merito all’analisi delle abitudini alimentari degli adolescenti ed a come correggere alcuni atteggiamenti che possono risultare dannosi per la nostra salute”.

“Le risposte dei ragazzi sono certamente buone e ci incoraggiano a proseguire con fiducia sulla strada intrapresa consapevoli che è importante educare i consumatori del domani al gusto e alla scelta dei giusti alimenti, che abbiano la loro origine proprio nel territorio dove vivono”.

Roberto Minuto, Vice Direttore di Coldiretti Savona e Responsabile del Progetto Educazione alla Campagna Amica, afferma: “Dall’analisi dei dati emersi dal questionario che abbiamo distribuito ad oltre 5000 studenti sul territorio della nostra provincia, emergono alcuni elementi preoccupanti che vanno sicuramente tenuti in debita considerazione: il consumo di acqua negli adolescenti è molto limitato, quasi la metà dei ragazzi non fanno colazione al mattino prima di recarsi a scuola e la distribuzione dei pasti durante il giorno con il conseguente apporto di calorie risulta evidentemente molto sbilanciato. “Okkio alla merenda” vuole tentare di correggere alcune di queste abitudini per creare nei ragazzi prima di tutto una conoscenza di come si dovrebbe mangiare,quali cibi si dovrebbero preferire e come vanno distribuiti nell’arco della giornata”.

Al termine di due anni di lavori intensi ed approfonditi martedì 31 maggio nella Fortezza del Priamar si è tenuta la giornata di chiusura del progetto “Okkio alla merenda”, durante la quale sono state premiate tutte le classi partecipanti.

Paolo Calcagno, Presidente di Coldiretti Savona, ha quindi rinnovato l’impegno dell’organizzazione a continuare in un’attività di contatto e coinvolgimento degli studenti e del mondo della Scuola per rinsaldare il rapporto e diffondere in maniera puntuale e capillare agli adolescenti ed alle loro famiglie il messaggio di fiducia reciproca iniziato un decennio fa con il “Patto con il Consumatore”.

Contemporaneamente all’iniziativa conclusiva di “Okkio alla Merenda”, Coldiretti ha organizzato sempre all’interno della Fortezza del Priamar nell’accogliente piazzale adiacente alla Sala della Sibilla un Mercato di Campagna Amica, che ha riscosso notevole successo sia tra gli studenti ed i loro professori sia tra i numerosi cittadini intervenuti all’evento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.