IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Meeting Arcobaleno di Celle: le anticipazioni di Ferrando. Ancora attesa per il fenomeno Pistorius foto

Celle Ligure. Conferme per un’ulteriore edizione da annuario per il Meeting Arcobaleno AtleticaEuropa di Celle Ligure, presentato questa mattina nella sede della Regione Liguria. Giorgio Ferrando, direttore organizzativo della manifestazione giunta alla sua edizione numero 23, spiega: “Oggi abbiamo già conferme di partecipazione da atleti molto importanti sia qualitativamente che quantitativamente. Soprattutto per quanto riguarda gli atleti stranieri. Per sapere di più dagli atleti italiani bisognerà aspettare l’esito dei campionati italiani assoluti che si terranno nel weekend a Torino. Poi valuteremo le proposte di partecipazione, tra le quali fa eccezione un amico del meeting ormai da anni: Emanuele Abate, uno dei migliori ostacolisti italiani”.

Novità e premesse per quest’anno, il cui appuntamento è fissato per martedì 5 luglio? “Si confermano alcune gare di assoluto livello soprattutto per gli ostacoli – annuncia Ferrando – Ci saranno i 400 ostacoli maschili in cui sarà difficile trovare posto nella serie dei migliori perché per una serie di accordi con federazioni straniere abbiamo costruito un parterre di tutto rispetto. Confermiamo le gare per gli atleti diversamente abili: ce ne sarà una per quelli in carrozzina ed una per atleti con disabilità mentali”.

Lo scorso anno l’edizione del Meeting Arcobaleno era passata alla storia per il 46.02 di Oscar Pistorius, lo sprinter sudafricano amputato delle gambe. “Stiamo lavorando alla riconferma di Pistorius – rivela il direttore organizzativo – ma finché non chiudiamo l’accordo, non possiamo dire di più. Avevamo un pre-accordo siglato, ma poi Oscar ha fatto un grandissimo risultato nella tappa di New York della Diamond League in giugno e questo lo ha portato ad entrare in un’ottica diversa di programmazione della sua stagione e ora è in contatto con gli organizzatori della tappa parigina dell’8 luglio del circuito Iaff e quindi è evidente che non ce la stiamo giocando proprio ad armi pari: c’è differenza tra il livello di Celle e quello di Parigi. Però confidiamo che magari laddove non arriva il denaro, possa arrivare il rapporto umano”.

“Noi con il nostro Meeting vogliamo anche promuovere il territorio – prosegue Ferrando – Uno degli elementi peculiari del progetto è che non è composto solo dall’evento del 5 di luglio, ma ci sono una serie di iniziative collaterali nel comporensorio savonese e non solo, che vengono organizzate in periodi di bassa stagione. Quindi attraverso lo sport promuoviamo anche il nostro territorio”.

Le previsioni di partecipazione sono attorno ai 500 atleti (25-30 nazioni rappresentate). Nei 100 ostacoli donne spicca la campionessa mondiale juniores in carica Isabelle Pedersen (Norvegia) che si confronterà con la giamaicana Yanique Booth e la statunitense Shamika Marshall. L’australiana Lara Nicod, già oro a Celle Ligure un anno fa, si misurerà nei 1500. La campionessa della Nuova Zelanda Monique Williams è la perla dei 200 donne, la sua avversaria sarà la britannica Emily Diamond. Stella di prima grandezza per i 400 donne: l’irlandese Johanne Cuddihy. 400 hs al femminile con la vedette USA Ebony Collins. Negli 800 probabile testa a testa tra la neozelandese Angie Smith e la svedese Viktoria Tegenfeldt. Gara di grande livello anche il salto in lungo, con la statunitense Marshall impegnata anche sugli ostacoli a stimolare le ambizioni della inglese Ami Harris (6.43).

In campo maschile nei 110 ostacoli l’alassino Emanuele Abate (Fiamme Oro) dovrà vedersela con il quotato scozzese Chris Baillie (13.44) e con il portoricano Hector Cotto (13.57). Sarà un 400 ostacoli “da paura”: ben 4 atleti vicini alla barriera dei 49 secondi. Favorito l’americano Brice Brown (49.04), ma attenzione anche all’australiano Cole Brendan (vincitore a Celle nel 2009 prima di ben figurare ai Mondiali di Berlino) ed agli inglesi Gumbs e Flannery.

I 200 vedranno in gara l’affermato campione USA Willie Perry (20.36), che pare intenzionato seriamente ad abbassare il record del GP Giuseppe Olmo. I 400, in attesa della auspicata conferma di Pistorius, si annunciano comunque scoppiettanti: l’australiano Ben Offereins (44.86) e l’africano Talkmore (44.96) si daranno battaglia. Negli 800 si rinnova la sfida Europa-Africa: lo svedese Anton Asplund sarà stretto nella morsa marocchino (Fouad)/Keniana (Kipketer e Rotich). Possibile intruso l’ex quattrocentista Gareth Warburton. Un’altra perla potrebbe confermarsi nell’alto: Oleksandr Nartov, ucraino, già a 2.30 nelle stagioni precedenti. Infine nel lungo i pronostici sono per lo slovacco Jaroslav Dobrovodsky.

Tra le novità, saranno l’ADSO (Associazione Down Savona Onlus) e Special Olympics a celebrare la 12° Trofeo Insieme nello Sport, 1500 metri in carrozzina che andranno in scena grazie alla collaborazione della fondazione “Agostino de Mari” Cassa di Risparmio di Savona. Il programma prevede le gare del settore giovanile-promozionale-disabili dalle 15:30 alle 17:30 (12° Trofeo Insieme nello Sport). Le prove del settore assoluto inizieranno alle 19: verranno assegnati il 20° Memorial Fregoli (800 uomini), il 5° Trofeo Michele Olmo (200 donne), il 17° Gran Premio Giuseppe Olmo (200 uomini), il 21° Trofeo AtleticaEuropa (400 donne) ed il 19° Trofeo Avis Celle (400 uomini).

Il Meeting Arcobaleno è il “main event” di una serie di appuntamenti in grado di legare, sport, cultura, turismo e promozione del territorio: Triathlon di Primavera (25 aprile), Eurospring (27 aprile), Gioca con l’Atletica (25 maggio) e Meeting Arcobaleno Scuola (1 giugno).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.