IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cantiere sequestrato a Cisano, dal Comune precisano: “C’era regolare permesso”

Cisano Sul Neva. Ieri il corpo forestale dello stato ha effettuato, su ordine dell’autorità giudiziaria, un sequestro di un cantiere per la costruzione di alcuni capannoni agricoli a Cisano Sul Neva. Sul fatto è intervenuto Tommaso Schivo, responsabile dell’ufficio tecnico del Comune, per chiarire alcuni aspetti: “Per quei lavori l’Ufficio Tecnico ha rilasciato un Permesso di Costruire per l’edificazione di un fabbricato di civile abitazione connesso alla conduzione di fondo agricolo e l’area in questione e classificata dal Vigente PRG come zona mista agricolo residenziale”.

“In sintesi, le contestazioni sono riferite al Piano aziendale che originariamente prevedeva la coltivazione di aromatiche e che successivamente i titolari hanno modificato con la coltura con oliveto. Sono anche stati demoliti due vecchi magazzini regolarmente assentiti per accorparli alla nuova costruzione. Il Comune di Cisano sul Neva prima del rilascio del titolo ha consultato la commissione edilizia comunale la quale ha espresso parere favorevole” aggiunge il responsabile dell’ufficio tecnico che conclude “Tutto questo viene comunicato per il rispetto sia del diritto di cronaca che della verità in quanto gli articoli apparsi su alcuni quotidiani locali sono completamente fuorvianti della verità”.

Secondo quanto ipotizzato dagli inquirenti invece le pratiche per la costruzione di capannoni agricoli presenterebbero molte irregolarità. Ci sarebbero difformità tra i progetti e quanto effettivamente costruito ma gli investigatori avrebbero riscontrato anche altri elementi di reato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Johnny99

    Caro gabibbo, la gente si accanisce molto di pù contro le pellicce che contro il cuoio perchè è infinitamente più sicuro prendersela con delle signore ricche piuttosto che con delle gang di motociclisti.

  2. gabibbo
    Scritto da gabibbo

    Non si capisce tutta questa persequzione nei piccoli comuni dell’entroterra che con poche risorse si occupano di tutto invece nei comuni costieri fanno quello che vogliono ………….

  3. Scritto da enrico antonello

    siamo tutti uniti nelle sofferenze degli uffici tecnici dei piccoli comuni dell’entroterra che fanno di tutto e di più tenete duro ragazzi ………