IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio a 7, “Memorial Malco”: tre punti per MM Costruzioni e Impresa Edile Alestra

Alassio. Ieri, mercoledì 15 giugno, si sono affrontate al campo di Loreto, per la 19° edizione del torneo “Memorial Angelo Malco”, Opel Attiva contro MM Costruzioni e Toro Assicurazioni contro Impresa Edile Alestra.

Ecco le formazioni della prima partita: Opel Attiva: Rindone, Muscio, Fraire, Barretta, Vigliercio, Sciutto, Trimarchi, Milito, Seric, Balbi, all. Milito. MM Costruzioni: Porta, Recagno, Gervasi, Calandrino, Sancinito, Olivieri, Rossi, Castorina, Ricotta, all. Bozzano.

La prima partita, iniziata con 45 minuti di ritardo a causa dell’assenza del direttore di gioco e cominciata solo grazie all’arrivo dell’arbitro che avrebbe dovuto dirigere solo la seconda gara, vede MM Costruzioni partire molto bene: Castorina in attacco difende molti palloni e sfrutta gli inserimenti, soprattutto a sinistra, di Sancinito, Gervasi è bravo a centrocampo a recuperare palloni e a far partire subito la manovra offensiva; è così che MM Costruzioni passa presto in vantaggio con Sancinito su assist di Gervasi e raddoppia poi con Castorina sempre su assist di Gervasi. Opel Attiva prova a reagire, ma l’unica conclusione pericolosa del primo tempo si stampa sulla traversa. L’arbitro dirige la gara molto all’inglese e spesso lascia correre le azioni non concedendo falli netti, come in occasione di un rigore chiaro non dato a Castorina che dopo aver dribblato il portiere viene steso da quest’ultimo. Il 3 a 0 però è nell’aria e non tarda ad arrivare, è il solito Castorina a mettere dentro un gran cross dalla sinistra di Sancinito. Si va così all’intervallo sul 3 a 0.

Inizia la ripresa ma la storia non cambia, arriva presto anche il 4 a 0: Ricotta mette dentro un tiro, destinato probabilmente ad uscire, del solito Sancinito che pochi minuti dopo centra la traversa provando un pallonetto da centrocampo. Opel non riesce ad organizzare un’azione palla al piede, si affida soltanto a lanci lunghi che finiscono puntualmente nei piedi dei difensori avversari; è ancora Ricotta che su assist di Rossi mette dentro il 5 a 0, Rossi che, dopo aver centrato anche una traversa su punizione, riesce a scrivere anche il suo nome nel tabellino dei marcatori per il 6 a 0. A questo punto c’è una timida ripresa dell’Opel Attiva che in sequenza realizza il 6 a 1 e il 6 a 2 con Balbi e Seric; è l’Opel ora che spinge e che cerca la via del gol, Muscio ci va vicinissimo centrando una traversa dal limite dell’area, ma sul ribaltamento dell’azione arriva il 7 a 2 di Sancinito. La partita è ormai chiusa, ma prima del triplice fischio c’è ancora tempo per il 7 a 3: Muscio mette dentro dopo una grande azione solitaria di Seric. L’arbitro non fa nemmeno riprendere il gioco, finisce 7 a 3. Da sottolineare le prove di Castorina e di Sancinito, ma anche di Ricotta che nella ripresa prende il posto di Castorina nel ruolo di goleador della squadra.

Formazioni della seconda partita: Toro Assicurazioni: Scarlata, Barla, Maroni, Tamborino, Ristagno, Morabito, Mottola, Chiaffitella, Minucci, all. Porcella. Impresa Edile Alestra: Scarlata, Sancinito, Scarrone, Vanzini, Alestra, Tomao, Celella, Murabito, Alestra, all. Alestra.

Inizia male la partita per Impresa Edile Alestra: Scarlata cadendo da solo si infortuna ad una spalla ed è costretto ad abbandonare il campo, l’allenatore, non avendo portieri di riserva, è costretto a mettere in porta un attaccante, Celella. Toro Assicurazioni però non ne approfitta, ma anzi fatica molto ad arrivare al tiro e in difesa ballano parecchio e non riescono a contenere gli attaccanti avversari. Arriva così il gol di Tomao su assist di Murabito e il gol, direttamente su punizione del capitano, Alestra. Prima dell’intervallo c’è spazio anche per una grande parata di Celella che toglie dall’angolino basso una punizione calciata dal limite dell’area, si va al riposo sul 2 a 0.

Il secondo tempo comincia così come era finito il primo, Impresa Edile Alestra attacca e trova nuovamente il gol con Alestra che devia e mette in porta un tiro del capitano. Nell’azione seguente viene ammonito Scarrone per fallo pericoloso, ma è qualche minuto più tardi che avviene il più bello: Murabito stende da dietro Ristagno, l’arbitro però sbaglia persona e tira fuori il secondo giallo e il conseguente rosso per Scarrone, tutta la squadra perde la testa e fa cerchio intorno al direttore di gara per protestare, ma è solo l’intervento dello stesso Ristagno, che fa cambiare idea all’arbitro avvertendolo del vero colpevole del fallo commesso ai suoi danni. La partita riprende e Tomao trova altri due gol, portando il risultato sul 5 a 0; qualche minuto dopo scrive il suo nome nel tabellino dei marcatori anche Vanzini, 6 a 0. Toro Assicurazioni non riesce mai ad entrare realmente in partita e passano la maggior parte del tempo a buttarsi per terra e a lamentarsi con l’arbitro. Prima della fine della partita Impresa Edile riesce a segnare altri due gol, entrambi con Alestra, il secondo su assist di Tomao. Da segnalare negli ultimi secondi di partita una traversa centrata da Minucci per Toro Assicurazioni. La partita finisce così, 8 a 0. Migliore in campo è sicuramente Tomao, ma si deve ricordare la splendida partita di Celella in un ruolo non suo.

Dopo queste prime tre giornate, si sono potute vedere tutte quante le 12 squadre iscritte al torneo e da domani inizierà la seconda giornata, in programma ci sono: Bar Consorzio della Mandorla contro Radio Savona Sound e Inso Impianti-Tabaccheria Aurelia contro Bar della Stazione. Per tutte le informazioni riguardante il torneo potete visitare il sito www.mm61.it.

Giacomo Bogliolo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.