IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borgio, “Ragazzi sul palco”: venerdì gli studenti di 3 licei portano in scena

Borgio V. Tre delle scuole segnalate durante la rassegna primaverile “Ragazzi sul Palco” presenteranno a Borgio, in piazza Sant’Agostino, la sera del 2 luglio i loro spettacoli. Si tratta degli studenti dei licei Martin Luther King di Genova, Orazio Grassi di Savona e Parentucelli di Sarzana che porteranno in scena sabato, sul prestigioso palcoscenico di piazza Sant’Agostino, gli spettacoli che hanno presentato la scorsa primavera al Teatro Gassman di Borgio Verezzi e che sono stati segnalati dalla giuria della rassegna regionale di Teatro della Scuola “Ragazzi sul palco”.

La serata inizierà alle 20,30 e sarà ad ingresso libero. I primi ad esibirsi saranno i ragazzi del Martin Luther King di Genova con “Zazie dans le metrò”, spettacolo in lingua francese, tratto da Raymond Queneau, per la regia di Gianni Masella. Seguiranno gli studenti del Parentucelli di Sarzana con “Vecchie parole”, liberamente tratto dalle poesie di Emily Dickinson e diretto da Giovanni Beretta, e quelli del Grassi di Savona con un testo originale, “In libero Stato. Passioni, miti e speranze del Risorgimento” per la regia di Jacopo Marchisio.

La rassegna “Ragazzi sul palco” è nata sette anni fa per dare agli studenti che frequentano i tanti laboratori teatrali scolastici regionali uno spazio in cui rappresentare i loro lavori e un’occasione di incontro e confronto. L’intento è anche quello di promuovere e far crescere fra i giovani l’amore per il teatro, espressione artistica a cui il Comune di Borgio Verezzi, con il suo Festival arrivato ormai alla 45esima edizione, è particolarmente legato. All’edizione 2011 della rassegna, che si è tenuta al Gassman dal 16 al 20 maggio scorsi, hanno partecipato 23 scuole (di cui 20 liguri) fra medie e superiori.

Oltre a mettere in scena i loro spettacoli, gli studenti hanno partecipato ai “salotti teatrali” curati dall’osservatore dell’Agita (Associazione per la promozione e la ricerca della cultura teatrale nella scuola e nel sociale) Salvatore Guadagnolo e a momenti di animazione con il Teatro dei Mille Colori di Sanremo. Il Comitato di valutazione, composto dagli esperti Graziella Perego, Gianni Nosenghi e Silvano Godani e da Salvatore Guadagnuolo, ha assistito a tutti gli spettacoli e dato per ciascuno una valutazione critica, sulla scorta del risultato finale ma soprattutto del percorso educativo e formativo intrapreso dalle diverse scuole.

Alcune rappresentazioni hanno ricevuto una speciale segnalazione: “Per fortuna c’è la convenzione” (Istituto Enrico-Boccanegra, Genova), “Al di qua delle nuvole” (Scuole medie di Borgio Verezzi), “Eravamo… figli della luna” (Istituto Jean Piaget, La Spezia), “Para… aieri” (Istituto D’Acquisto di Follo-Piana Battolla, La Spezia), “Aquae” (Scuole medie Pertini, Savona), “Nel libero stato – Passioni, miti, speranze del Risorgimento” (Liceo scientifico Grassi, Savona), “ArRABBIAti in cerca di vaccino” (Itis Majorana-Giorgi, Genova), “Fango” (Istituto Falcone, Loano), “Vecchie parole” (Liceo Parentucelli, Sarzana), “Il nostro Orlando” (Liceo Chiabrera-Martini, Savona), “Zazie dans le metrò” (Liceo Martin Luther King, Genova) e “Comoedia” (Officina teatrale del Comune di Savona). Fra questi spettacoli, il Comune, non potendo dare spazio a tutti, ha scelto in rappresentanza delle tre province liguri presenti alla rassegna quelli portati in scena degli istituti superiori Martin Luther King di Genova, Grassi di Savona e Parentucelli di Sarzana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.