IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, eroina sotto il sedile dell’auto: arrestati 3 corrieri della droga

Borghetto S. Spirito. Da Milano a Borghetto Santo Spirito con l’auto imbottita di eroina: 500 grammi di eroina di buona qualità custoditi in un unico panetto sistemato sotto un sedile di una Alfa 147 da un uomo, Hassan Kalati, 35 anni, marocchino, che è stato arrestato dai carabinieri con due connazionali, Mati Gataoui, 39 anni e Fuzia Nour, di 40, che lo aspettavano in riviera.

L’auto è stata intercettata dai carabinieri del nucleo operativo di Albenga alle 2,30 della notte scorsa all’uscita del casello autostradale di Borghetto.

I due uomini hanno già precedenti specifici, la donna invece è incensurata. L’indagine non è ancora conclusa perché si cerca di capire se si trattasse di un primo carico di droga o se i tre ne avessero già organizzati altri sempre sull’asse Milano-Riviera.

Tra l’altro, proprio al casello di Borghetto, già nei mesi scorsi, erano stati arrestati altri marocchini che trasportavano grossi quantitativi di eroina destinati al mercato della Riviera di Ponente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. sampei29
    Scritto da sampei29

    E’ evidente che in italia la politica non garantisce il rispetto delle leggi e la certezza della pena e per questo siamo in balia dei delinquenti, buona parte di questi, inutile negarlo, stranieri!

  2. dark dog
    Scritto da dark dog

    Prima di tutto un plauso alle forze dell’ordine che nonostante i continui tagli di fondi cercano di svolgere nel migliore dei modi il lavoro!!!!!!!!!! Vogliamo invece parlare degli egregi signori fermati……….. chissà forse stavano venendo a trovare qualche parente recentemente arrivato ad Albenga e alloggiato comodamente in un residence………… chissà……… forse…….. boh!!!!!

  3. red1966
    Scritto da red1966

    Bravi gli investigatori!!!!… guarda caso ancora marocchini con precedenti specifici…ma che ci facevano ancora sul nostro territorio?… azzzzz… eppoi qualcuno continua a dire che l’Italia non sta sprofondando nell’abisso!!!!